Risotto al topinambur

Eccoci pronti per una nuova ricetta: oggi prepareremo il risotto al topinambur. Il topinambur è un tubero poco conosciuto e poco usato nella cucina italiana, nonostante cresca spontaneamente anche nel nostro paese. Esteticamente ricorda una patata, mentre il sapore ricorda in tutto e per tutto un carciofo, tanto che viene conosciuto anche col nome di carciofo di Gerusalemme. E’ un alimento molto versatile e ben si presta alla preparazione di molte ricette. In questa occasione ho scelto di preparare un risotto, ma a breve mi propongo di sperimentare nuovi accostamenti. Ho scelto di non abbinare molti ingredienti a questo piatto per valorizzare a pieno il gusto del carciofo di Gerusalemme. Per completare il risotto al topinambur ho aggiunto solo una spolverata di nocciole tostate e chips del tubero. Oltre che molto buono da mangiare è anche molto semplice da preparare e molto adatto per una romantica cena per due… Quindi mettiamoci all’opera e iniziamo a preparare il nostro risotto al topinambur.

LEGGI ANCHE
risotto al mojito ricetta facile
risotto ai fiori di acacia e pepe nero

risotto al topinambur
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gTopinambur
  • 160 gRiso Arborio
  • 1Scalogno
  • 40 gBurro
  • 15 gNocciole tostate
  • 1Limone
  • 1 lBrodo vegetale
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 40 gparmigiano

Preparazione del risotto al tobinambur

  1. Preparare il risotto al topinambur è molto semplice. Iniziamo dalla pulitura del tubero. Peliamo il carciofo di Gerusalemme con un coltello o con un pelapatate. Tagliamolo a cubetti di un centimetro e mettiamolo in una ciotola dove avremo messo l’acqua acidulata dal succo di un limone. Lasciamo per 15 minuti.

  2. Intanto portiamo ad ebollizione il brodo vegetale. Lasciamolo a fiamma bassissima per tutta la cottura del riso. A questo punto prepariamo le nocciole. Se in casa non abbiamo le nocciole già tostate possiamo prepararle noi mettendole 10 minuti in forno a 160 – 180 gradi. Controlliamo sempre per evitare che si brucino. Togliamole dal forno e tritiamole grossolanamente, ci serviranno per la decorazione del piatto. Sempre per la decorazione, se volete, potete grigliare o friggere qualche fettina di topinambur tagliata molto sottile.

  3. A questo punto procediamo con la preparazione del risotto. In una pentola o una padella a bordi alti facciamo sciogliere metà del burro previsto. Il burro rimasto lo mettiamo in congelatore. Aggiungiamo lo scalogno tagliato finemente e lasciamo soffriggere leggermente. Scoliamo i cubetti di topinambur e versiamoli in padella. Facciamo cuocere per 10 minuti a fiamma medio bassa. Regoliamo di sale.Trascorso il tempo aggiungiamo il riso e tostiamo per qualche minuto. continuiamo la cottura aggiungendo il brodo poco alla volta. Quando il riso sarà cotto (circa 17 minuti) aggiungiamo l’altra metà del burro congelato. Lo shock termico darà volume al risotto durante la mantecatura.

  4. Aggiungiamo il parmigiano e una spolverata di pepe nero macinato fresco. Dividiamo nei piatti e completiamo la presentazione aggiungendo le nocciole tostate e le chips di topinambur. Il risotto al topinambur è pronto per essere gustato. Buon appetito.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.