Crea sito

Tiramisu

Il tiramisu è uno dei dolci più tipici della cucina italiana. Realizzato con ingredienti semplici è senza dubbio il dolce preferito degli italiani e non solo. Un nostro biglietto da visita all’estero. Non si hanno notizie certe sulla sua storia tanto che alcune regioni italiane se ne contendono ancora oggi la paternità. Esistono infinite varianti di questo dolce al cucchiaio, dal tiramisu con le fragole a quello con le nocciole, ma il tiramisu classico resta sempre il più amato. Ciò che innamora realmente di questo dessert è la morbidezza delle consistenze e la rotondità del gusto. In questa ricetta vi insegnerò a preparare una versione un po’ scenografica, ma al tempo stesso semplicissima, per chiudere al meglio una romantica cena per due. Andremo a realizzare delle monoporzioni molto curate nei particolari e decoreremo il tiramisù con una cialda di cioccolato. Ma soprattutto faremo un tiramisu con le uova pastorizzate, sicuro per tutti. Per ottenere i decori sulla lamina di cioccolato ho usato un foglio di acetato pre-disegnato con burro di cacao. Dunque cosa aspettiamo, mettiamoci all’opera, il nostro partner merita qualcosa di speciale.

LEGGI ANCHE:
Zeppole di San Giuseppe
Mini red velvet cake

tiramisu classico
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 monoporzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Savoiardi
  • 90 gMascarpone
  • 90 gPanna fresca liquida
  • 80 gCaffè
  • 20 gTuorli
  • 45 gZucchero
  • 25 gAcqua
  • q.b.Cacao amaro in polvere
  • 100 gCioccolato fondente al 60-69%
  • 1 foglioGelatina

Preparazione

  1. Ed eccoci arrivati alla preparazione del tiramisu. Per prima cosa prepariamo la pate a bombe o base semifreddo. Ci servirà sia per rendere ariosa e soffice la crema, che per pastorizzare le uova e renderle sicure. Quindi, portiamo a 121 gradi tutta l’acqua della ricetta e 35 grammi di zucchero. Controlliamo la temperatura con un termometro da cucina e arrivati alla temperatura richiesta spegniamo il fuoco.

  2. Nel frattempo che il nostro sciroppo raggiunge i 121 gradi montiamo i tuorli con lo zucchero rimasto. In una ciotola facciamo reidratare la gelatina immergendola in acqua ben fredda. A questo punto versiamo la miscela di acqua e zucchero a 121 gradi direttamente sui tuorli. Azioniamo le fruste o la planetaria e lasciate montare. Sciogliamo la gelatina, uniamola al composto e continuiamo a montare fino al raffreddamento.

  3. Intanto con una frusta rendiamo cremoso il mascarpone. Una volta pronta la pate a bombe uniamo il formaggio e amalgamiamo bene. Ora semi-montiamo la panna e poco alla volta incorporiamola alla crema tiramisu. Se la crema ottenuta è ben ferma, siamo pronti per la decorazione.

  4. Ora non ci resta che preparare il caffè. Mentre aspettiamo che venga su prepariamo due piattini, saranno quelli su cui sarà servito il dolce. Bagnamo i savoiardi e mettiamone due ogni piatto. Saranno la nostra base d’appoggio. Mettiamo la crema in una sac a poche e con la bocchetta saint Honore facciamo un decoro ondulato a coprire i savoiardi. Spolveriamo con un velo sottile di cacao amaro in polvere.

  5. Concludiamo il tiramisù con la stringa di cioccolato. Sciogliamo un po’ di cioccolato fondente preferibilmente al 75%. Temperiamo il cioccolato e distribuiamone uno strato sottile su una striscia di acetato decorata con burro di cacao. Quando inizierà a cambiare colore diamo la forma di arco. Foderiamo una bottiglia d’acqua con carta da forno e adagiamo la stringa di cioccolato. Lasciamo cristallizzare per un’oretta. Ora rimuoviamo con delicatezza estrema l’acetato e appoggiamo l’arco ottenuto sulla monoporzione di tiramisù. Comunque se non abbiamo dimestichezza con la lavorazione del cioccolato possiamo decorare il dolce con semplici placchette a forma di cuore.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.