Crea sito

Profitterol

Il profitterol è uno dei dolci più golosi e amati. Affonda le sue origini in Francia, nel 1540, quando Caterina de’ Medici sposo’ Enrico II di Francia. Il cuoco italiano portato a corte, Popelini, inventò la pasta choux che in breve tempo divenne famosissima in Francia. Ed è proprio la pasta choux alla base della preparazione del profitterol.
E’ un dolce realizzato con ingredienti semplici, ma al tempo stesso è uno dei più golosi ed irresistibili. Amato da grandi e bambini, tutti almeno una volta nella vita lo abbiamo mangiato. L’aspetto complicato di questa ricetta è la preparazione dei bignè. Il profitterol classico si compone di bignè ripieni crema chantilly, resi ancora più golosi da una colata di cioccolato fondente. Ovviamente questa torta, così come il tiramisù, può essere personalizzata in molti modi. In questa pagina prepareremo 2 mini porzioni da servire al termine di una romantica cena per due, ma raddoppiando la dose otterremo una torta profitterol per 4 persone. Ne esistono anche versioni salate. Quindi visto che la preparazione è un po’ lunga mettiamoci al lavoro.

LEGGI ANCHE:
Tiramisu
Mini red velvet cake

profitterol classico
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta choux

  • 50 gAcqua
  • 2 gZucchero
  • 50 gBurro (a pezzettini)
  • 50 gFarina 00
  • 2Uova
  • 2 gSale

Per la crema chantilly

  • 250 gPanna fresca liquida
  • 50 gZucchero
  • 1 baccaVaniglia

Per la copertura al cioccolato

  • 200 gCioccolato fondente (al 50%)
  • 100 gPanna fresca liquida

Strumenti

  • 3 Sac a poche meglio se monouso
  • 1 Bocchetta liscia media
  • 1 bocchetta per bignè
  • 1 Bocchetta a stella

Preparazione del mini profitterol

  1. Iniziamo la preparazione del profitterol classico dai bignè. In un pentolino mettiamo l’acqua, lo zucchero, il burro e il sale e mettiamo a fiamma media. Quando l’acqua inizia a bollire uniamo la farina in un solo colpo. Giriamo energicamente fino a quando il composto si staccherà dalle pareti e lascerà sul fondo una leggera patina. Togliamo dalla pentola e mettiamo il tutto in una ciotola per far freddare.

  2. A questo punto incorporiamo le uova. Versiamole una alla volta, fino a quando saranno perfettamente integrate all’impasto. Preriscaldiamo il forno a 230 gradi. Trasferiamo il composto in una sac a poche con bocchetta liscia. Usiamo una bocchetta media, perchè dovremo avere dei bignè non molto grandi per la monoporzione. Imburriamo la placca da forno e rimuoviamo l’eccesso con uno scottex. Realizziamo i bignè distanziandoli uno dall’altro.

  3. Inforniamo i bigne. Nel momento in cui inseriamo la placca in forno spegniamo e lasciamo cuocere per 13 minuti sfruttando il calore accumulato. Non dobbiamo mai aprire il forno. Trascorso il tempo sempre senza aprire accendiamo il forno a 170 gradi e continuiamo la cottura ulteriori 13 minuti. Terminiamo la cottura con 5 minuti di grill e lo sportello del forno leggermente aperto per far uscire il vapore. Lasciamo raffreddare in forno sempre con la porta tenuta aperta dal manico di un cucchiaio di legno.

  4. Adesso prepariamo la crema chantilly. Con le fruste elettriche montiamo la panna, con lo zucchero e la polpa della bacca di vaniglia. Prendiamo un’altro sac a poche su cui avremo messo la bocchetta a siringa. Iniziamo a riempire i bignè rigorosamente dal basso.

  5. Ora non ci resta altro che preparare la ganache di cioccolato. Scaldiamo la panna senza portarla ad ebollizione. Togliamo dal fuoco, mettiamo in una bol di vetro e uniamo il cioccolato. Per finire bagniamo i bignè e formiamo la mini piramide caratteristica di questa golosa torta. Decoriamo con ciuffetti di crema chantilly. Il profitterol è pronto per essere gustato.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.