Pasta alla gricia coi fichi

Ciao a tutti e bentornati sul blog di una cena per due. Oggi rivisitiamo un grande classico della cucina romana: la pasta alla gricia. Chi segue questo blog da un po’, saprà sicuramente che la sperimentazione di sapori nuovi è una delle sue caratteristiche. Soprattutto gli accostamenti con la frutta. Come già avvenuto con la pasta cacio e pepe, questa volta rivisitiamo sua maestà la gricia. Prima di andare avanti con la ricetta vediamo esattamente cos’è la pasta alla gricia. Si prepara con gli stessi ingredienti della pasta alla amatriciana, ma senza il pomodoro, Alcuni infatti definiscono questo primo piatto come Amatriciana in bianco. Ma non è proprio corretto. La sua preparazione necessita solo di guanciale, pepe e pecorino. ingredienti decisi, che decretano la riuscita del piatto. Infatti, il termine gricia, sta ad indicare il colore grigiastro che prende il pecorino mescolato al pepe. In questa particolare versione della pasta alla gricia aggiungeremo dei fichi freschi. Vanno bene sia quelli verdi che quelli neri, oppure mischiati. Otterremo così una saporitissima pasta alla grica coi fichi. Cosa rende speciale questa versione? I fichi, con la loro dolcezza, smorzano il gusto forte degli altri ingredienti e donano freschezza al piatto. E’ una rivisitazione perfetta per una cena romantica, perchè fonde tradizione ed innovazione. Inoltre è molto semplice da preparare. Quindi, dopo questa presentazione non ci resta che portare in tavola una fumante pasta alla gricia coi fichi.

LEGGI ANCHE
Cacio e pepe con le alici
Spaghetti gorgonzola e fichi
Spaghetti cacio e pepe con le pere

pasta alla gricia coi fichi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gpasta
  • 80 gguanciale
  • 50 gpecorino romano
  • q.b.pepe nero (macinato fresco)
  • 6fichi (freschi)

Preparazione

  1. Bene eccoci arrivati alla ricetta, iniziamo la preparazione della pasta alla gricia coi fichi. Prendiamo un tagliere e tagliamo a listarelle il guanciale. Ovviamente, come per tutti i piatti della cucina romana, il bacon, la pancetta affumicata e la pancetta in busta sono banditi dalla cucina. Mettiamo sul fuoco una padella antiaderente e facciamo rosolare il guanciale senza aggiunta di grassi.

  2. Quando il guanciale sarà ben rosolato, togliamo la padella dal fuoco e mettiamo il guanciale in un piatto. Non laviamo la padella che servirà per mantecare la pasta. Grattugiamo il pecorino romano e mettiamolo da parte. Per finire puliamo i fichi e con una forchetta riduciamone 4 in crema. I due restanti li facciamo a cubetti.

  3. Portiamo ad ebollizione abbondante acqua poco salata e cuociamo la pasta per il tempo indicato nel pacchetto. Durante la cottura prepariamo la crema col pecorino. Servirà a non far coagulare il forrmaggio in cottura e ad attenere maggiore cremosità. Scoliamo la pasta al dente e mantechiamola aggiungendo poco alla volta l’acqua di cottura. Fuori dal fuoco aggiungiamo la crema di formaggio e i fichi., sia quelli in crema che a tocchetti. Mantechiamo per pochi secondi e serviamo. completiamo con pepe macinato fresco e pecorino. La pasta alla gricia coi fichi è pronta per essere gustata.

  4. Se la ricetta ti è piaciuta lasciami per favore tante stelline e condividila con i tuoi amici sui social.

    L’articolo contiene link di affiliazioni amazon icona

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.