Crespelle dolci calabresi

Le crespelle dolci calabresi sono uno dei dolci più antichi consumati in Calabria, accanto ai turdilli. Le crespelle calabresi altro non sono di pasta lievitata fritta, e ripassata nello zucchero. E’ tradizione nei periodi di festa preparare in Calabria le Crespelle calabresi salate, chiamate anche zeppole, o zippule/zippule, grispedde/grispelle, cuddureddi/cullurelli e tanti altri nomi a seconda del paese di provenienza, un semplice impasto di acqua farina lievito e sale, preparato con maestrìa per ottenere delle frittelle salate lievitate favolose, non unte, leggere come nuvole, e buone come poche cose, perchè nella semplicità di questi 4 ingredienti c’è tutto l’amore delle nonne e delle mamme che le preparano per tutta la famiglia riunita per le feste. Per la gioia dei piccoli soprattutto si è pensato di farne una versione dolce, basta passare le stesse crespelle salate nello zucchero semolate, quando sono ancora calde, appena uscite dall’olio bollente, in questo modo si riesce a regalare ai piccoli un buon dolce semplice, con pochi e semplici ingredienti che non mancano mai in nessuna casa, anche in quelle più povere, e così per le feste ci sentiamo tutti coccolati, e più vicini gli uni agli altri. Con questo spirito di unione spesso durante i mesi autunnali e invernali in Calabria sono organizzate delle sagre, anche quella della crespella, per stare insieme e rivivere quelle emozioni del passato anche nel presente. In Calabria sono un classico a Natale, ma anche a San Martino, all’Immacolata, e in molte località si preparano anche per i morti, nel giorno della commemorazione dei defunti, in onore dei propri cari che sono venuti a mancare. La ricetta è la stessa delle crespelle salate, cambia sol oper il fatto che sono ripassate nello zucchero, quindi buona lettura e preparatele subito, sono goduriose.

Crespelle calabresi con lo zucchero
Crespelle calabresi con lo zucchero
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni16 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per crespelle dolci calabresi

400 g farina 00 o 0
300 g acqua tiepida
5 g lievito di birra fresco
10 g sale
q.b. zucchero semolato
q.b. olio per friggere

Strumenti per preparare le crespelle dolci calabresi

1 Ciotola
1 Padella
1 Pinza
Carta assorbente
Piatti
1 Cucchiaio

Passaggi

Crespelle con lo zucchero dolce calabrese delle feste

Crespelle calabresi dolci
Crespelle calabresi con lo zucchero

In una ciotola sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida, mescoliamo bene, poi aggiungiamo la farina poca per volta, lavoriamo con un cucchiaio in modo da incorporarla piano piano. Continuiamo a lavorare con il cucchiaio fino a che riusciamo, incorporando la farina. Aggiungiamo anche il sale, e mescoliamo e infine aggiungiamo tutta la farina, lavoriamo bene, se l’impasto è troppo duro da lavorare con un cucchiaio continuiamo a mano, lavoriamo bene l’impasto in modo da renderlo elastico. E’ bene fare delle pause durante la lavorazione, per poi riprendere a lavorare. Questo passaggio è fondamentale, così l’impasto sviluppa la maglia glutinica e renderà le nostre crespelle morbidissime e non unte. Copriamo l’impasto con pellicola, lo lasciamo al caldo, io nel forno, e se serve accendiamo la luce del forno, se in casa fa freddo. Lasciamo lievitare fino al raddoppio, serviranno dalle 3 alle 6 ore, a seconda della temperatura ambiente.

Quando l’impasto sarà lievitato cuociamo le nostre crespelle. Mettiamo abbondante olio di semi in padella e portiamo a temperatura, circa 180°C, provate con poco impasto se risulta caldo, deve sfrigolare quando lo mettete nell’olio. Con le mani unte di olio prendiamo pezzi di impasto e formiamo delle ciambelle, basta bucare al centro il pezzo di impasto preso e allargarlo, caliamo nell’olio caldo, e procediamo così. Giriamo le crespelle se serve per farle dorare bene da entrambi i lati, non le fate scurire troppo, nel caso se serve abbassate la fiamma, o alzatela, per tenere costante la temperatura dell’olio.

Quando le crespelle sono pronte asciughiamo velocemente su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso, e passiamo velocemente nello zucchero semolato.

Gustiamole calde calde, sono la fine del mondo. In genere si preparano e si mangiano al momento quindi è sconsigliato prepararle il giorno prima, ma se una resta è buona lo stesso, io le scaldo velocemente e le ripasso nello zucchero.

Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.Torna alla HOME.

Pagina con link di affiliazione.

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.