Pane arabo / batbout o Pita in padella e al forno

Pane arabo o pita greca, batbout, khubz o semplicemente pita, è un tipico pane dei paesi del Medio Oriente, ha origini turche, ma molto diffuso nei paesi arabi, in Europa e non solo. Io l’ho scoperto un po’ di tempo fa, proprio nel mio primo viaggio in Grecia, è un semplice pane di grano lievitato, o anche senza lievito, schiacciato e poco cotto, un piccolo panino con la classica tasca da farcire, per preparare la mitica pita gyros o kebab fuori dalla Grecia, ma non è raro vederlo anche in forma più schiacciata, un pane piatto, da usare arrotolato, un po’ come la nostra piadina o condito con olio d’oliva e origano, per accompagnare spiedini di carne, come i souvlaki, o una deliziosa salsa tzatziki. Io lo preparo da anni a casa, al forno, in padella, a volte anche su pietra al fuoco a legna, per prepararlo sia gonfio, con la classica tasca, o piatto senza la tasca. L’impasto per il pane arabo varia un po’ da paese a paese, ma è sempre un impasto preparato con un mix di farine di grano, acqua, e in alcuni casi con lievito, in altri senza. Io preferisco la versione con lievito, per un pane più morbido e soffice. Allora vediamo come prepararlo, così lo potete provate anche voi.

Se amate questo genere di pane sicuramente vi piacerà il pane naan, pane indiano, molto simile a questo, ma preparato con un impasto diverso allo yogurt, io ne ho preparato una versione veloce, senza lievito, un po’ diversa all’originale pane naan, ma senza dubbio da preferire, si prepara in in un attimo, pane naan senza lievito veloce in padella, senza attesa di lievitazione.
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni6 pezzi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaTurca

Ingredienti

  • 150 gFarina di grano duro
  • 150 gFarina 0
  • 220 mlAcqua tiepida (circa)
  • 3 gLievito di birra fresco
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Erbe aromatiche (Facoltativo)

Preparazione impasto per pane arabo

  1. pane arabo o pita greca

    Prepariamo qualche ora prima l’impasto per la pita, o pane arabo. In una ciotolina sciogliamo il lievito con parte dell’acqua, leggermente tiepida. Mescoliamo le due farine in una ciotola più grande. Aggiungiamo il sale alla farina e mescoliamo bene. Versiamo il lievito sciolto nella farina, e cominciamo a mescolare, anche con una forchetta, all’inizio, poi appena l’impasto diventa più duro aggiungiamo altra acqua, sempre tiepida, e quando l’impasto diventa più duro lavoriamo a mano, meglio su un piano infarinato, ad ottenere un panetto liscio e non appiccicoso.

  2. Mettiamo l’impasto nella ciotola, copriamo e lasciamo a lievitare in un luogo lontano da correnti d’aria. Io lo chiudo in forno, e chiudo anche le finestre di solito, anche d’estate, per evitare correnti d’aria che non lasciano lievitare bene. Per la lievitazione occorre circa un’ora o due, in un ambiente caldo.

  3. Vi ricordo che il sale e il lievito non devono venire a diretto contatto quando si prepara un lievitato. L’acqua non va mai calda, ma leggermente tiepida. Possiamo aggiungere anche delle erbette all’impasto, io ho messo un po’ di rosmarino, ma va bene anche origano, timo ect..

Formatura e cottura del pane arabo

  1. stesura pane arabo o pita con mattarello

    Lievitato bene l’impasto lo dividiamo su una superficie infarinata in 6 parti uguali e arrotondiamo bene ogni panetto, in gergo fare la pirlatura, arrotondiamo su un piano. Lasciamo riposare qualche minuto poi stendiamo ogni panetto in un disco spesso circa 1/2 cm, aiutandoci con un mattarello, lavorando su un piano infarinato.

  2. pane pita cotto in padella

    Il pane arabo possiamo cuocerlo in padella o al forno.

    In padella vengono meravigliosi, sofficissimi e ben gonfi. Per la cottura in padella, che è quella che preferisco, scaldiamo la padella, mettiamo un panino per volta a cuocere, con coperchio, e dopo pochi secondi, prima che si formino le prime bolle sulla superficie lo giriamo dall’altra parte, poi possiamo girare un paio di volte, fino a che non si gonfia per bene. Proseguiamo così per tutti.

  3. pane arabo cotto al forno

    Per la cottura della pita in forno, li mettiamo sulla placca del forno calda, a 220°c per circa 5 minuti, li togliamo dal forno, non appena sono gonfi, prima che possono dorarsi, devono rimanere bianchi, perchè la caratteristica del pane arabo, o pita è proprio quella di essere un pane un po’ indietro nella cottura, che va poi scaldato nel momento dell’uso, di solito su una piastra calda.

  4.  pita greca ricetta

    In Grecia è frequente vedere il pane arabo o meglio la pita greca non gonfio. Per far in modo che il pane non gonfi durante la cottura, prima di passare a cuocere i dischi li segniamo con una forchetta, pressando coi rebbi su tutta la circonferenza, in modo da disegnare dei raggi tutto intorno. In questo caso la cottura in padella è ideale, è veloce, e consente di controllare meglio la cottura. Durante l’ultimo viaggio in Grecia, la pita era proprio segnata da profondi solchi che la disegnavano, come se cotta in una griglia, tipo quella per i waffel per intenderci.

  5. pita greca condita con olio e origano

    Una volta cotto il pane, e appena raffreddato lo chiudiamo in dei sacchetti di plastica, per conservarlo soffice e morbido come appena fatto. Al bisogno si scalda in padella, ottimo farcito nella sua tasca, se gonfio, o se tipo pita greca senza tasca, anche servito al posto del pane, leggermente unto con olio di oliva e cosparso con rosmarino o origano, ottimo anche così farcito, tipo la pita gyros, chiudendolo a cono.

  6. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torta alla Home.

  7. Potete preparare il pane arabo anche senza lievito, ma è necessario un riposo dell’impasto di almeno un’ora prima di cuocerlo, preferibilmente in padella dove riesce a gonfiare anche senza bisogno di usare lievito, se la preparate senza lievito vi consiglio di usare un po’ di olio di oliva nell’impasto. Altro pane veloce senza lievito la piadina all’olio di oliva o la piadina romagnola allo strutto.

Note

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.