Crea sito

Pandoro gastronomico

Il giorno più atteso dell’anno si avvicina e, dopo aver addobbato l’albero di Natale, ho pensato bene di addobbare la tavola con un bel pandoro gastronomico fatto in casa a forma di albero di Natale! 🎄
Se vi state chiedendo perché ho optato per un pandoro piuttosto che per un panettone, la risposta è assolutamente estetica. Tagliando il pandoro a strati orizzontali e ruotando ognuno di essi di 45° è possibile realizzare un simpatico albero di Natale, cosa improbabile con un panettone per via della classica forma “a fungo”!

Il pandoro gastronomico può essere servito come scenografico antipasto, come aperitivo e – perché no – come piatto di punta di un buffet a tema natalizio. Se vi va, potete servire anche delle stelle di Natale per dolce ⭐

Chiaramente, il divertimento sta tutto nella selezione degli ingredienti per la farcitura: ne sceglierete solo una o creerete farciture diverse per ogni strato? Per il mio pandoro gastronomico io ho realizzato una crema al formaggio fresco, che ho poi abbinato a salumi diversi, assieme ai pomodorini, alla rucola e all’insalata. Fatta eccezione per uno strato, il mio, che è. senza crema al formaggio (ahimè, non posso proprio mangiarla 😅).

Andiamo a vedere come preparare il nostro pandoro gastronomico!

Pandoro gastronomico - l'aPina in cucina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1 pandoro gastronomico
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pandoro

  • 150 glievito madre (in alternativa 25 g lievito di birra)
  • 125 mlacqua
  • 125 mllatte
  • 200 gfarina Manitoba
  • 300 gfarina 0
  • 50 gzucchero
  • 3tuorli
  • 80 gburro
  • 5 gsale
  • 1 cucchiaiolatte (per spennellarne la superficie)

Ingredienti per la farcia

  • 200 gFormaggio fresco tipo Philadelphia
  • 200 mlpanna fresca liquida
  • 1 pizzicosale
  • q.b.prosciutto cotto
  • q.b.prosciutto crudo
  • q.b.bresaola
  • q.b.pomodorini ciliegino
  • q.b.rucola
  • q.b.insalata

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • Planetaria oppure Robot da cucina
  • Spianatoia
  • Stampo da pandoro da 1 kg
  • Pellicola per alimenti
  • Sac a poche oppure Spatola

Preparazione del pandoro gastronomico

Voi siete team planetaria o robot da cucina? Io appartengo al primo gruppo con la mia fedelissima e insostituibile compagna di esperimenti culinari!

Il pandoro

  1. Per realizzare il vostro soffice pandoro fatto in casa, io consiglio di utilizzare del lievito madre attivo. Se non l’avete potete utilizzare in alternativa il lievito di birra: 25 g se fresco o 7 g se secco .

    Quindi, sciogliete il lievito madre nell’acqua, aggiungete le farine, lo zucchero, i tuorli e iniziate a impastare. Aggiungete gradualmente anche il latte e, quando sarà stato del tutto assorbito dalle farine, unite il sale e il burro morbido in due o tre volte (fate attenzione che sia ben incorporato dall’impasto). Continuate a impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

    🌟L’ideale è utilizzare una spianatoia di metallo. Vi consiglio comunque di ungerla con dell’olio di tanto in tanto, per evitare che l’impasto si attacchi.

  2. Pandoro gastronomico - l'aPina in cucina

    A questo punto, formate una palla e lasciate l’impasto a lievitare fino al triplo del volume iniziale. Riprendete l’impasto e date delle pieghe di rinforzo, poi pirlate e formate una palla da riporre in uno stampo da pandoro precedentemente unto con del burro. Quindi, copritelo con della pellicola da cucina e lasciate a lievitare l’impasto fino a quando non avrà quasi raggiunto il bordo dello stampo.

    Preriscaldate il forno a 170°C.
    Quindi eliminate la pellicola, pennellate la superficie dell’impasto con un cucchiaio di latte ed infornate a 170°C per circa 40-45 minuti.

    🌟 La cottura ideale prevede la temperatura di 95°C-96°C al cuore del pandoro.

    Infine, sfornate e lasciare raffreddare molto bene il panettone prima di farcirlo.

La farcia

  1. Ed eccoci giunti allo step più divertente: la farcitura. Per realizzare la crema al formaggio, unite in una ciotola il Philadelphia, il sale e la panna e montateli con una frusta elettrica o con un robot da cucina. Quando gli ingredienti si saranno bene montati e il composto avrà assunto una consistenza cremosa, inseritelo in una sac a poche (io ho optato per un beccuccio a stella) e realizzate dei ciuffi per ogni strato che volete decorare. In alternativa, potete spalmare la crema direttamente sulle fette di pandoro.

  2. A questo punto, fate i vostri abbinamenti! Io ne ho fatti diversi per ogni strato, alternando il prosciutto cotto al crudo e alla bresaola abbinandoli all’insalata o alla rucola. Infine ho sistemato la rucola sul fondo del piatto e tra gli strati (mi ricordava un po’ i rami dell’albero di Natale!). Quindi ho infilzato i pomodorini con degli stuzzicadenti disponendoli qua e là a mo’ di palline natalizie.

    🌟Un consiglio: per facilitare la condivisione del pandoro gastronomico tra tutti i commensali, alternate gli strati farciti a quelli vuoti. In questo modo realizzerete tanti sandwich pronti per essere affettati.

    🌟🎄Un consiglio da aiutante di Babbo Natale: man mano che farcite il pandoro gastronomico, ruotate progressivamente ogni strato di 45°. Così darete vita a un fantastico albero di Natale edibile!

    Buon appetito e buone Feste!

    Se vi è piaciuto questo articolo, seguitemi anche sui miei canali social.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.