Crea sito

Treccia alla nutella

Se il buongiorno avesse un gusto, probabilmente sarebbe quello della nutella! Altrimenti che esisterebbe a fare la treccia alla nutella? Una soffice brioche ripiena dell’iconica crema alle nocciole e cosparsa di zucchero a velo 😋 Si tratta di un dolce che preparo per colazione quando la famiglia è riunita a casa e la voglia di coccole sale alle stelle. In alternativa alla treccia alla nutella c’è solo la torta moretta, anche detta torta Delice: entrambe sono u-n-i-c-h-e!

L’impasto della treccia alla nutella può essere realizzato con lievito madre o lievito di birra, in questa ricetta vi racconto entrambe le preparazioni.

Treccia alla nutella - l'aPina in cucina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

SE NON AVETE IL LIEVITO MADRE potete utilizzare 3 g di lievito di birra fresco oppure 1 g di lievito di birra secco con 50 g di acqua e 50 g di farina manitoba.
  • 50 gzucchero
  • 70 glatte
  • 2uova
  • 200 gfarina 0
  • 100 gfarina Manitoba
  • 50 gburro
  • 3 gsale

Strumenti

Per questa preparazione io ho utilizzato la planetaria, ma si può impastare anche a mano o con un robot da cucina. Io vi consiglio tantissimo la prima opzione, perché io la trovo comoda e molto pratica!
  • Planetaria oppure Robot da cucina
  • Contenitore
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Teglia
  • Pellicola per alimenti
  • Gratella per dolci

Preparazione della treccia alla nutella

L’impasto

  1. Treccia alla nutella - l'aPina in cucina

    Come dicevo, potete preparare la vostra treccia alla nutella sia con il lievito madre che con il lievito di birra. Andiamo a vedere in che modo si differenziano i due procedimenti.

    LIEVITO DI BIRRA. Per utilizzare il lievito di birra in questa ricetta bisogna prima preparare un LIEVITINO: sciogliete il lievito in 50 g di acqua con un pizzico di zucchero, aggiungete 50 g di farina manitoba e mescolate con un cucchiaio. Coprite con pellicola alimentare lasciate lievitare per circa 2 ore o comunque fino a quando non si saranno formate tante bollicine. A questo punto il lievito può essere utilizzato al posto del lievito madre con l’accortezza di ridurre un pochino il latte nella ricetta.

    In una ciotola o nella planetaria mettete LIEVITO MADRE O IL LIEVITINO con il latte, le uova, lo zucchero e le farine. Quindi impastate fino a far incordare il composto.

    A questo punto, aggiungete il sale e metà burro morbido e, quando quest’ultimo sarà stato ben incorporato, unite la restante. Continuate a impastare, facendo attenzione a non perdere la corda, fino ad ottenere una palla liscia e morbida. Mettete quindi l’impasto in un contenitore, coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio.

    🌟Parliamo di tempi di lievitazione. Gli impasti con il lievito madre hanno bisogno di una lievitazione più lunga rispetto a quelli con il lievito di birra, per cui ci vorranno all’incirca 4 ore. Tuttavia il tempo di lievitazione dipenderà molto dalla temperatura ambiente e da quanto “attivo” sarà lo stesso lievito. Io ho cominciato alle 16:00 ed ho ripreso l’impasto alle 21:00!

La farcitura e la cottura

  1. Quando l’impasto sarà raddoppiato, trasferitelo sulla spianatoia e dividetelo in tre parti uguali (pesatele una ad una) e fate qualche piega: tirate un lembo di pasta e ripiegatelo verso il centro, in modo da arrotolare la pasta. Quindi lasciate riposare gli impasti sulla spianatoia per circa 20-30 minuti coperti con pellicola.

    A questo punto stendete ciascun pezzo con il mattarello e su ognuno andate a distribuire al centro la nutella ammorbidita a bagno maria. 

    Chiudete la pasta in modo tale da ottenere tre salsicciotti uguali. Dopodiché, intrecciateli e lasciateli mettete la treccia in uno stampo da plum-cake rivestito con carta da forno e coperto con della pellicola alimentare.

    🌟Per darvi un’idea dei tempi di lievitazione, io ho lasciato la treccia a lievitare tutta la notte a temperatura ambiente e l’ho infornata alle 6:15 del mattino (di solito la mia sveglia suona a quell’ora 😅). Ovviamente i tempi variano molto sia per la temperatura dell’ambiente e sia per il tipo di lievito usato.

    Quando la treccia avrà raggiunto il doppio del volume, eliminate la pellicola, pennellate  delicatamente con del latte e infornate in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti.

    Sfornate la treccia alla nutella e lasciatela raffreddare su una gratella, infine cospargetela di zucchero a velo e servitela.

    Se vi è piaciuta questa ricetta, seguitemi anche sui miei canali social.

/ 5
Grazie per aver votato!

14 Risposte a “Treccia alla nutella”

  1. Innanzitutto complimenti… ho letto questa tua ricetta e sono impazzita..soprattutto perchè te la sei studiata con cura …io poi ho problemi di allergia e posso usare sl il lievito madre…la provo sicuramente..ma avrei bisogno di alcuni chiarimenti posso chiederti?? mi faresti un gran favore Grazie
    Francesca

    1. Ciao Francesca,
      sono contenta che la ricetta ti piaccia molto, ma vedrai quando la proverai!!!! 😉 A casa mia me la chiedono molto spesso 🙂
      Chiedi pure sono a tua disposizione! Sarò felice di esserti utile 🙂

  2. ciao Pina l’ho detto tante volte ma non riesco ancora ad avviare l’impasto del lievito madre, lo farò a giorni. Approfitto per chiederti se posso usare la ricetta della treccia per fare le classiche brioche che trovi al forno, per intenderci quelle che di solito hanno un po’ di crema cotta sopra. Se hai un’altra ricetta da suggerirmi fammi sapere,
    ciao Patty
    comunque non vedo l’ora di conoscerti per fare un po’ di scambi……….

    1. Ciao, Patrizia.
      Se per brioche con la crema intendi le veneziane, allora la ricetta è diversa. Ne ho trovate tante ma ancora non le provo. Comunque con questo impasto si ottiene una brioche altrettanto buona e soffice. Dovresti provare e vedere se la ricetta risponde alle tue aspettative. Tienimi aggiornata. Ciao, a presto.

  3. Solo guardarla fà venire voglia di un dolce risveglio in pieno relax. Il sapore e il profumo confermano la percezione visiva. Complimenti! Va bene anche la frusta per impasti salati del mixer? in assenza di lievito madre quali sono le proporzioni? un cubetto di lievito di birra e la stessa quantità di farina possono bastare? Grazie e continua così!

    1. Grazie per la fiducia!
      Sì, la frusta per impasti tipo pizza, va benissimo. Se utilizzi la stessa quantità di farina che ho usato io ti conviene utilizzare mezzo cubetto di lievito fresco, tieni presente che un cubetto basta a far lievitare 500 g di farina.
      Un abbraccio.

  4. Complimenti per il dolce. L’aspetto è molto accattivante. Dall’mmagine posso presumere che l’odore e il sapore che scaturiscono dall’abbinamento della nutella con il pane lievitato naturalmente diano una sensazione inebriante al palato e ai sensi.

    Un plauso a l’aPINA in cucina e stupiscici ancora con nuove ricette di dolci e di altre pietanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.