Mormora al cartoccio, Ricetta di pesce

Mormora al cartoccio, Ricetta di pesce

Mormora al cartoccio, visto che l’estate ostenta ad arrivare rimandiamo la grigliata a tempi migliori.
Oggi è il 24 maggio del 2013 e qui a Treviso c’è un eccezionale vento di bora e una temperatura esterna che si aggira intorno agli 11 gradi.
Per quanto  possa essere a nord dell’Italia di un freddo così a maggio inoltrato non ho ricordo.
In attesa di un pò di caldo che fino ad ora ho visto solo a tratti faccio andare il forno e mi coccolo con la carne delicata di questo pesce straordinario .

Mormora al cartoccio, Ricetta di pesce

Mormora al cartoccio, Ricetta di pesce 257, Claretta RosaZafferano

Tempo di preparazione: 45″
Difficolta’ di esecuzione: facile
Ingredienti per due persone:
Mormora: 1 da 800 gr  / pomodoro : 1 / zucchina: 1 / olio extravergine di oliva: q.b. /
sale fino: q.b. / limone: 1 / prezzemolo: q.b. / basilico: q.b. /
pepe: se non ne siete allergici / vino bianco secco: un quarto di bicchiere

Procedimento per preparare la Mormora al cartoccio

Sciacquate sotto l’acqua corrente il pesce, sgocciolatelo e tamponatelo nella carta assorbente.
Le interiora fatele togliere dal vostro pescivendolo, eviterete sgradevoli odori nella vostra casa.
Sistemate la mormora su un pezzo di carta di alluminio ampio per poi farne il cartoccio.
Mettete nella pancia del pesce un paio di fette di limone, un trito di prezzemolo e qualche grano di pepe nero.
Distribuite sul dorso della mormora qualche fettina di pomodoro, delle fette di zucchina tagliate un pò spesse, del sale, passate un pò d’olio e versate un quarto di bicchiere di vino.
Ricetta di pesce, Mormora al cartoccio, Claretta Rosazafferano

Accartocciate bene con la carta stagnola quindi infornate a 180° per 35/40″ minuti circa.
Tempo da valutare con le caratteristiche del vostro forno e la dimensione del pesce.

Note: Quando la pelle del pesce si solleva senza sforzo con la punta di un coltello e l’occhio risulta bianco potete toglierlo dal forno.
Prelevate i filetti di carne, impattate e accompagnate con le verdure cotte insieme al pesce e delle patate cotte al forno.
Condite con dell’olio extra vergine di oliva  e spolverizzare un trito di prezzemolo senza esagerare.
Con il pesce fresco consiglio di non usare l’aglio, coprirebbe il sapore delicato.
Inoltre per chi non lo sapesse l’uso dell’aglio avveniva in passato per coprire l’odore del pesce non più freschissimo.
Direi perciò che non ne abbiamo proprio bisogno.


Se ti unisci alla mia Fan Page in Facebook per seguire le mie pubblicazioni  QUI mi farà solo piacere!


Qualche altra idea? Tra le mie ricette prova questi piatti:

Insonnia bastarda, Ricetta per favorire il sonno

Pastina in brodo vegetariano, Ricetta minestra vegetariana

Peperonata in padella, Ingredienti e procedura

Polpette di pollo senza uova, ricetta riciclo gustosa

Ricetta per aumentare determinazione e stima in te stessa

Ricetta per stimolare le azioni positive

Sformatini di patate e piselli, Ricetta senza uova

Tartufini Tiramisù senza uova e senza burro, Dolcetti, Ricetta finger food

4 Comments

  1. Ma che buona Claretta…mi autoinvito a pranzo 😛

  2. Adoro questi piatti di pesce perché sono leggeri ma sempre molto saporiti!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.