Crea sito

Zuppa di orzo perlato con funghi e verza

La zuppa di orzo perlato con funghi e verza é un piatto unico, completo, molto nutriente e gustoso. E’ una ricetta facile che può essere arricchita anche con altri ingredienti per renderla ancora più succulenta. Questa zuppa é ottima calda, gustata con una leggera spolverizzata di prezzemolo fresco, peperoncino, grana grattugiato; oppure può essere accompagnata con del buon pane casereccio abbrustolito e fette di formaggio filante. La zuppa di orzo perlato con funghi e verza è, a tutti gli effetti, un delizioso e corroborante comfort food, perfetto anche per la cena, grazie alla sua leggerezza; ideale nelle fredde serate d’inverno.

 

  • Preparazione: 45 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Orzo perlato 200 g
  • Verza (piccola) 1
  • Pomodorini 10
  • Funghi 250 g
  • Carote 2
  • Sedano 1
  • Cipolle 1
  • Acqua 750 ml
  • Aglio (in camicia) 1 spicchio
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Vino bianco secco 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Laviamo e tagliamo a rondelle le carote e il sedano. Affettiamo sottilmente la cipolla. Eliminiamo le foglie sciupate dalla verza, affettiamola in modo sottile e sciacquiamola sotto acqua corrente.

    Sciacquiamo abbondantemente anche l’orzo perlato per eliminare eventuali impurità. Mettiamolo in una pentola capiente con l’acqua, copriamo e lasciamo giungere a bollore.

    Quando l’acqua comincerà a bollire aggiungiamo la verza, la cipolla, le carote ed il sedano, copriamo di nuovo e, a fiamma bassa, lasciamo cuocere per 30 minuti circa o seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.

    Nel frattempo puliamo i funghi, eliminiamo la parte finale del gambo, le parti sciupate e affettiamoli non troppo sottilmente. Laviamo e tagliamo a pezzi grossi i pomodorini.

    Mettiamo a rosolare l’aglio in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine. Quando sarà rosolato, uniamo i funghi e, a fiamma vivace, facciamoli rosolare per qualche minuto; dopodiché bagniamoli col vino bianco e facciamo sfumare l’alcool. Uniamo anche i pomodorini, saliamo, copriamo e lasciamo cuocere a fiamma vivace per circa 8/10 minuti, mescolando all’occorrenza e poi spegniamo. I funghi, in cottura, rilasceranno il loro profumato liquido di vegetazione che andrà ad insaporire ulteriormente la zuppa.

    Prima di spegnere la zuppa (che non dovrà risultare troppo acquosa), aggiustiamo di sale, uniamo i funghi ed il loro sugo, mescoliamo e lasciamo cuocere a fiamma vivace per altri 5 minuti. Infine, spegniamo e lasciamola riposare per qualche minuto prima di servirla.

     

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UA-40640819-2