Schiacciatine ai fiori di zucca senza glutine né lievitazione

Pronte in poco tempo, le schiacciatine (o pizzette) ai fiori di zucca senza glutine né lievitazione sono morbidissime, facilissime e molto sfiziose. Si tratta di uno stuzzichino, delizioso sia caldo che freddo, adatto a chi ha particolari esigenze alimentari ma, a dire il vero, è cosi buono che piacerà a tutti. Sono molto facili da realizzare e pratiche, perché si cuociono sui fornelli, usando una semplice padella antiaderente con coperchio o piastra per crepes, per piadine, ecc…Le schiacciatine ai fiori di zucca, a seconda delle dimensioni che daremo loro, possono essere realizzate come tramezzino per uno spuntino o pasto veloce da consumare anche fuori casa; oppure possiamo prepararle per un buffet o inserirle tra gli antipasti.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni7
  • Metodo di cotturaPiastra
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

250 g mix universale di farine senza glutine
10 fiori di zucca
175 ml acqua
5 g sale fino
q.b. pepe (facoltativo)
2 cucchiai pecorino romano grattugiato (facoltativo)
7.5 g lievito istantaneo per preparazioni salate senza glutine
100 g patate lesse

Strumenti

Passaggi

Iniziamo col lessare una patata da 100 grammi circa, con la buccia. Quando sarà cotta, spegniamo, sbucciamola (facendo attenzione a non scottarci) e schiacciamola ben bene con una forchetta.

Eliminiamo dai fiori di zucca i gambi, il pistillo interno ed i peduncoli intorno al gambo. Laviamoli, spezzettiamoli con le mani (senza comprimerli) e uniamoli alla purea di patate.

Uniamo la farina senza glutine (io ho usato un mix di farine senza glutine già pronto ad uso universale e che non contiene lievito di alcun tipo), il sale, il lievito setacciato, il formaggio ed il pepe se piacciono, altrimenti sono facoltativi.

Con una mano aggiungiamo l’acqua poca per volta e con l’altra impastiamo, fino ad ottenere un impasto morbido, ben amalgamato ma compatto, da cui si possano ricavare delle piccole palline di impasto.

E’ importante versare l’acqua piano piano per evitare di ritrovarsi con un impasto molliccio che potrà essere comunque usato, non per fare dei panini ma per altre preparazioni (una sorta di frittella da friggere, ad esempio).

Ricaviamo dall’impasto 10 palline da 55 grammi ciascuno, perfetti per buffet ed antipasti; oppure 7 palline da 82 grammi circa da usare come panino, tramezzino, ecc…

Schiacciamo ogni pallina di impasto; possiamo dare uno spessore di circa mezzo dito, oppure molto più sottile, quasi fosse una piadina.

facciamo scaldare la padella o piastra che sia. Quando sarà ben calda, mettiamo a cuocere sul fornello più piccolo a fiamma media, una o più schiacciatine, a seconda della grandezza della piastra o padella. Copriamo subito con un coperchio e aspettiamo un minuto circa; controlliamo che la schiacciatina sia cotta sul fondo, quindi giriamola per cuocerla anche sull’altro lato, per 30 secondi, più o meno. Continuiamo fino a terminare le schiacciatine; sono squisite e morbide sia calde che fredde; grazie alla presenza delle patate nell’impasto, manterranno la morbidezza, gusto e profumo anche il giorno dopo.

Bon appetit

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.