Gelato alle ciliegie con pezzi di frutta

Il gelato alle ciliegie é un delizioso dessert realizzato con panna e tanta frutta fresca sia frullata che a pezzettoni. Può essere preparato senza gelatiera ogni volta che abbiamo voglia di qualcosa di goloso e rinfrescante o nelle occasioni speciali. Il gelato alle ciliegie con pezzi di frutta non contiene uova e utilizzando zucchero a velo senza glutine, panna e latte senza lattosio o vegetali, otterremo un gelato senza glutine e senza lattosio. Come per tutti i gelati, inoltre, anche questo alle ciliegie va lasciato maturare almeno un giorno prima di essere gustato.

 

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

500 g cilieige
200 g panna fresca non montata (anche vegetale o senza lattosio)
300 ml latte (anche senza lattosio o vegetale)
3 cucchiai zucchero a velo (anche senza glutine)
1 g sale fino
1 limone

Strumenti

1 Frullatore

Passaggi

1) il primo passaggio importante da fare è quello di mettere nel freezer il contenitore vuoto per il nostro gelato (in vetro o in acciaio con coperchio ermetico).

2) Ora occupiamoci delle ciliegie che dovremo snocciolare; poi, mettiamole in una ciotola. 

3) Scaldiamo a fiamma bassa e sul fornello più piccolo, il latte con lo zucchero a velo, per un minuto, mescolando spesso e senza assolutamente farlo bollire.

4) Facciamo raffreddare il latte, uniamo le ciliegie snocciolate (tranne 100 grammi che useremo come ripieno), la panna liquida non montata, la buccia grattugiata del limone, il pizzico di sale fino e frulliamo il tutto con un frullatore, per circa 1 minuto. In questo modo faremo incorporare aria al composto che renderà il gelato cremoso. Assaggiamo per aggiustare eventualmente di zucchero, perché non sempre la frutta è dolce al punto giusto.

5) Spezzettiamo più o meno grossolanamente le restanti ciliegie che avevamo tenuto da parte e uniamole al composto, mescoliamo, travasiamo nel contenitore freddo di freezer, chiudiamolo e riponiamo in freezer per un minimo di 12 fino ad un massimo di 24 ore, senza più toccarlo. I gelati più maturano in freezer e più son buoni.

L’idea in più. Anziché spezzettare le restanti ciliegie da unire al gelato, potremo utilizzarle come topping con cui guarnire il gelato, quando lo serviremo.

Procedimento

a– Frulliamo le ciliegie (possiamo decidere anche di usarne una quantità maggiore rispetto ai 100 grammi previsti da me), poi pesiamole, aggiungiamo pari peso di zucchero a velo, un cucchiaio abbondante di succo di limone e portiamo sul fuoco in un pentolino.

b– Cuociamo la mistura di frutta, a fiamma bassissima, sul fornello più piccolo, mescolando spesso, fino a quando non comincerà a diventare più densa (ci vogliono 8-12 minuti, all’incirca) come uno sciroppo. Solo quando sarà freddo, potremo usarlo come guarnizione al gelato.

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.