Pepite di spinaci e carote al forno senza uova

Le pepite di spinaci e carote sono delle sfiziose, leggere e gustose polpette di verdure cotte al forno che non contengono uova. E’ una ricetta adatta a tutti, ma pensata in modo particolare per i bambini che non sempre gradiscono le verdure, come mio figlio ad esempio. Le pepite di verdure sono colorate e piccole, ottime quindi da servire anche in un apericena, come antipasto finger food oppure come pranzo da portare a lavoro. Possiamo personalizzarle utilizzando anche altri tipi di verdure e possiamo renderle ancora più appetitose e invitanti accompagnandole con salse a base di yogurt, maionese e tutto ciò che ci piace. Qui troverete una categoria dedicata esclusivamente a salse di accompagnamento fatte in casa per verdure, carne e pesce.

 

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    60 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    20 pepite
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Spinaci (freschi) 400 g
  • Patate (lessa) 1
  • Ricotta vaccina 125 g
  • Carote 3
  • Pangrattato 1 cucchiaio
  • Sale e Pepe q.b.
  • Formaggio (grattugiato) 3 cucchiai
  • Spezie q.b.
  • Semi di sesamo q.b.

Preparazione

  1. Lessiamo la patata, sbucciamola, passiamola nello schiacciapatate e lasciamola intiepidire.

    Nel frattempo mettiamo a bollire dell’acqua. Dopo aver lavato e spuntato le estremità alle carote tuffiamole nell’acqua in pieno bollore e lessiamole per 5 minuti. Dopodiché scoliamole, lasciamole intiepidire e tagliamole a cubetti piccoli, ma non troppo.

    Laviamo gli spinaci e, senza sgrondarli troppo, mettiamoli in una capiente pentola con coperchio. Lasciamo che stufino per 5 minuti, a fiamma bassa, rigirandoli spesso nella pentola. Gli spinaci non debbono appassire completamente; debbono restare croccanti. Scoliamoli e lasciamo intiepidire per qualche minuto. Tritiamoli, poi, grossolanamente a coltello.

    In una capiente terrina mettiamo la purea di patate, i tocchetti di carote e le foglie di spinaci. Uniamo la ricotta ben scolata da eventuale siero, il formaggio, il sale, il pepe, il curry, il formaggio grattugiato e il pangrattato. Impastiamo tutto fino ad ottenere un composto ben amalgamato e molto morbido. All’inizio sembrerà che gli ingredienti non leghino fra loro ma l’umidità rilasciata dalla ricotta e dalle verdure ci permetterà di ottenere un impasto facile da maneggiare e compatto.

    In una ciotola mescoliamo il pangrattato con i semi di sesamo.

    Con l’aiuto di un cucchiaino preleviamo una noce di composto e arrotoliamola fra i palmi delle mani, passiamola nel mix di pangrattato e semi di sesamo e appoggiamola in una teglia foderata di carta forno. Continuiamo fino a terminare gli ingredienti.

    Inforniamo le pepite a metà altezza in forno caldo a 200* per circa 20 minuti.  Trascorso il tempo spegniamo e lasciamo ancora nel forno per qualche minuto. Sforniamole e gustiamole accompagnate da salsa maionese, ketchup, ecc…

    L’idea in più. Possiamo surgelare le pepite dopo averle formate mettendole su un vassoio e coprendole con pellicola trasparente. Dopo congelate trasferiamole in un sacchetto per alimenti. In questo modo le avremo sempre a portata di mano.

Precedente Cornetti salati ripieni di friarielli napoletani e formaggio Successivo Quiche con tortino di melanzane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.