Crea sito

Paccheri ripieni al forno

I paccheri ripieni al forno sono un primo piatto facile, chic e succulento da preparare per il pranzo della domenica, nei giorni di festa, per San Valentino, per le occasioni importanti o semplicemente quando vogliamo smaltire ortaggi, salse o salumi.. Possiamo usare sia pasta fresca sia pasta essiccata. Io le uso entrambe, ma la mia preferita è quella essiccata di tipo artigianale e ruvida all’esterno che non consente al condimento di scivolare via. I paccheri ripieni al forno, presentati in questa ricetta, sono avvolti da una cremosa e saporita salsa al latte profumata con pepe e noce moscata che si sposano benissimo con il ripieno a base di melanzane. Ovviamente, a seconda di quello che abbiamo già in casa, possiamo farcirli in tanti modi diversi, ottenendo pietanze sempre coreografiche, ricche e deliziose, vegetariane o meno.
 

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gpaccheri
  • 1grossa melanzana
  • 150 gprovola affumicata
  • 200 g prosciutto crudo o pancetta
  • 1 cucchiaioparmigiano grattugiato (abbondante)

Salsa al latte senza burro

  • 700 glatte intero
  • q.b.sale fino
  • q.b.noce moscata
  • q.b.pepe macinato
  • 40 gfarina 00 o amido di mais

Preparazione

  1. Laviamo, tagliamo a cubetti molto piccoli la melanzana e mettiamoli a grigliare in una padella antiaderente caldissima e senza l’aggiunta di condimenti.

    Quando i cubetti saranno grigliati uniformemente, trasferiamoli in una terrina capiente a raffreddare. Uniamo anche il prosciutto crudo (cotto oppure cubetti di pancetta) tritato finemente, la provola a pezzetti molto piccoli e mescoliamoli insieme.

    Se utilizziamo paccheri secchi, mettiamo a bollire dell’acqua. Quando giungerà a bollore, saliamo, attendiamo che il bollore riprenda, caliamo i paccheri e lasciamoli cuocere per soli 5 minuti, scoliamoli perfettamente e poniamoli nella teglia. Debbono restare molto sodi, altrimenti diventa problematico farcirli.

    Farciamo i nostri paccheri con il ripieno preparato in precedenza, aiutandoci con le mani o con un cucchiaino e sistemiamoli uno accanto all’altro “in piedi” o distesi e senza sovrapporli.

    Nel frattempo prepariamo la nostra salsa al latte. In un pentolino mettiamo a scaldare, a fiamma bassa il latte. In un altro pentolino setacciamo l’amido di mais (o la farina), uniamo il sale fino, il pizzico di pepe macinato, la noce moscata e versiamo, in un colpo solo, il latte bollente. Mescoliamo velocemente con una frusta d’acciaio e i pochi minuti la salsa si addenserà perfettamente. Spegniamo non appena raggiungerà la densità desiderata.

    Accendiamo il forno a 200*.

    Versiamo la salsa bollente sui paccheri (in questo modo i tempi di cottura si accorceranno ulteriormente), scuotiamo la teglia per fare in modo che la salsa ne ricopra anche il fondo, spolverizziamo la pasta con del formaggio grattugiato e inforniamola a metà altezza per circa 15 minuti per paccheri freschi, un po’ di più per paccheri secchi. Serviamo i nostri paccheri ripieni al forno ben caldi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.