Crea sito

Gnocchi di zucca senza uova con semola rimacinata

Gli gnocchi di zucca senza uova con semola rimacinata sono leggeri, facili da realizzare e molto gustosi. Grazie alla caratteristica di poter assorbire più acqua, la semola di grano duro è perfetta sia per trattenere l’umidità della zucca (ortaggio ricco di acqua) sia per realizzare pasta o gnocchi senza aggiungere uova. L’impasto degli gnocchi di zucca può essere personalizzato, aggiungendo salvia tritata oppure rosmarino, pepe macinato, ecc…per renderli ancor più buoni. A mio parere il condimento ideale per questo tipo di gnocchi dovrebbe essere semplice, ossia non coprire il sapore della zucca ma, anzi, esaltarlo e dovrebbe avere una consistenza cremosa. Gli gnocchi di zucca senza uova con semola rimacinata possono essere lisci o rigati, utilizzando i rebbi di una forchetta o l’apposito “rigagnocchi”.
 

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni500 grammi circa
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gZucca pulita
  • 250 gSemola di grano duro rimacinata
  • q.b.Sale fino

Preparazione

  1. La quantità di zucca si riferisce al prodotto pesato dopo aver eliminato scorza, e semi.

    Tagliamola a pezzettoni e sistemiamoli separati su una teglia foderata di carta forno.
    Inforniamola, a metà altezza, a 180* per circa 30 minuti o fino a quando la zucca non risulterà tenera, se schiacciata. Facciamo attenzione che non bruci.
    Schiacciamo per bene la zucca con una forchetta e rimettiamola in forno altri 5 minuti per farla disidratare ancora.
    Trascorso il tempo sforniamola, passiamola subito al passaverdure, pesiamola e trasferiamola in una terrina capiente. Nel mio caso la zucca disidratata era diventata 248 grammi e ha assorbito 250 grammi di semola di grano duro.
    La semola va aggiunta poca per volta alla purea di zucca, perché potrebbe volercene di meno o di più rispetto alle dosi indicate, a seconda del tipo di zucca usato. Uniamo il pizzico di sale e impastiamo fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo, morbido al tatto. L’impasto per gli gnocchi è pronto quando non si attaccherà più alle mani.
    Trasferiamolo sul tavolo da lavoro infarinato con un po’ di semola rimacinata, copriamolo per bene e lasciamolo riposare per 10 minuti.

    Dopo il tempo di riposo, stacchiamo dei piccoli pezzi e stendiamoli delicatamente, fino ad ottenere dei bastoncini di un centimetro di diametro all’incirca.
    Ritagliamo gli gnocchetti, cercando di farli delle stesse dimensioni per una cottura uniforme.
    Man mano che formiamo gli gnocchi di zucca, appoggiamoli su un tagliere con della semola, per evitare che si attacchino alla superficie e tra loro.
    Mettiamo a bollire l’acqua e quando giunge a bollore, caliamo gli gnocchi, mescoliamo, facciamo riprendere il bollore, saliamo e lasciamoli cuocere 5/6 minuti, fino a quando non saliranno a galla. Assaggiamoli e se non risultassero morbidi prolunghiamo la cottura di un altro minuto circa.

    Il tempo di cottura dipende dalla grandezza degli gnocchi; più son piccoli e più velocemente cuoceranno. Le dimensioni ideali, a mio parere e gusto, sono quelle delle nocciole, né troppo grandi né troppo piccoli.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.