Crea sito

Gelato di gelsi neri fatto in casa

Il gelati di gelsi neri può essere preparato molto facilmente in casa, senza dover necessariamente possedere la gelatiera. E’ profumato, squisito, non contiene uova. E’ perfetto per terminare un lauto pranzo, per offrire un dessert diverso dal solito, come merenda o per combattere in modo goloso il caldo dell’estate.  

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura4 Minuti
  • Porzioni1/2 kg di gelato
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gGelsi neri
  • 300 mlLatte intero
  • 200 gZucchero
  • q.b.Scorza di limone
  • 200 mlPanna fresca liquida
  • 1 pizzicoSale fino

Preparazione

  1. In un pentolino mettiamo a scaldare il latte con lo zucchero, il pizzico di sale e la buccia di limone. Attendiamo che lo zucchero si sciolga, poi spegniamo e lasciamo raffreddare completamente. Non facciamo bollire il latte. Laviamo i gelsi sotto acqua corrente, delicatamente, poi lasciamoli sgocciolare. Per eliminare il peduncolo dai frutti, indossiamo dei guanti in lattice (poiché i gelsi macchiano), poi, con una mano afferriamo il picciolo e con l’altra tiriamo via la polpa del frutto. Frulliamo i gelsi completamente o grossolanamente, a seconda che ci piaccia o meno vederli e sentirli nel gelato. Versiamo la frutta frullata nel latte ormai ben freddo e mescoliamo.

    *Montiamo la panna fresca ben soda, poi, con un movimento dall’alto verso il basso, amalgamiamola perfettamente al composto di latte e gelsi. Versiamo il composto nel contenitore a chiusura ermetica e riponiamo in freezer. Dopo 3 ore riprendiamo il composto, che nel frattempo avrà cominciato a gelare e frulliamolo di nuovo. Ripetiamo questa operazione ogni 3 ore circa, per altre due volte. Per assaporare al meglio il gelato di gelsi neri consiglio di lasciarlo maturare almeno 24 ore, prima di gustarlo.

    *Aggiornamento. Ho provato un metodo nuovo per ottenere un gelato cremosissimo, e poiché il risultato è stato strepitoso, voglio condividerlo con voi. Ho aggiunto la panna al composto di latte e gelsi frullati senza montarla, cioè liquida. Poi, ho frullato il tutto per circa un minuto, con un minipimer (va benissimo anche il frullatore) per far inglobare quanta più aria è possibile. Ho versato il composto liquido nel contenitore e l’ho riposto in freezer, senza più riprenderlo, lasciandolo maturare per 12 ore. Meraviglioso. Scegliete voi il metodo da seguire, ma mi sento di consigliarvi quest’ultimo, che ho provato anche con altri gelato che preparo spesso.

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.