Risotto con gambi di asparagi, ricetta anti-spreco sana e saporita

Il Risotto con gambi di asparagi è un’ottima ricetta anti-spreco perfetta per riutilizzare gli scarti di questo ortaggio primaverile. Della serie “in cucina non si butta via niente”, questo risotto vegetariano ci permette di evitare lo spreco alimentare grazie al riciclo creativo di quelli che comunemente sono gli scarti degli asparagi. Scarti che si trasformano in una crema perfetta per condire il risotto! Infatti basta pulire bene i gambi per eliminare le parti più dure e scorzose, cuocerli con olio e cipolla, frullarli e poi aggiungere la crema ottenuta al nostro risotto. In pochi minuti e con pochi ingredienti otteniamo un risotto sano, vegetariano, cremoso senza ingredienti di origine animale, cento per cento green, e anche molto saporito!

Scopri anche:

ASPARAGI AL FORNO LIGHT

RISOTTO AGLI ASPARAGI SELVATICI

Per non perdere nessuna ricetta seguici sulla nostra pagina Facebook cliccando mi piace QUI, sulla pagina Instagram cliccando “segui” QUI o su TikTok.

Risotto con gambi di asparagi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare il Risotto con gambi di asparagi

300 g riso Carnaroli
200 g asparagi (gambi e bucce)
500 ml brodo vegetale
1 cipolla
olio extravergine d’oliva
sale
400,35 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 400,35 (Kcal)
  • Carboidrati 65,46 (g) di cui Zuccheri 2,78 (g)
  • Proteine 7,03 (g)
  • Grassi 12,34 (g) di cui saturi 1,87 (g)di cui insaturi 0,33 (g)
  • Fibre 2,45 (g)
  • Sodio 860,97 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 289 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti per preparare il Risotto con gambi di asparagi

1 Pelapatate
2 Pentole
1 Fornello
1 Cucchiaio di legno
oppure1 Cucchiaio
1 Frullatore a immersione
oppure1 Frullatore / Mixer

Passaggi per preparare il Risotto con gambi di asparagi

Preparate il Risotto con gambi di asparagi innanzitutto pulendo i gambi degli asparagi: eliminate la parte inferiore più dura e quella esterna aiutandovi con un pelapatate. Tagliateli a pezzetti.

Sbucciate la cipolla, affettatela sottilmente e soffriggetela in una pentola con olio d’oliva.

Aggiungete i gambi degli asparagi e cuocete a fuoco dolce per circa 10 minuti coperto, bagnando con un mestolo di acqua e insaporendo con il sale.

Gambi di asparagi cotti

Quando i gambi saranno morbidi, trasferiteli in un bicchiere alto e con un frullatore ad immersione frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia, verde e omogenea.

Crema di gambi di asparagi

In una pentola versate un filo d’olio e tostatevi il riso per qualche minuto.

Riso tostato

Salate, aggiungete un mestolo di brodo caldo e mescolate. Proseguite la cottura del risotto aggiungendo man mano del brodo vegetale e continuando a mescolare.

Cottura del risotto

Quando mancheranno 2-3 minuti alla completa cottura del risotto, aggiungete la crema di gambi di asparagi e mescolate bene.

Aggiunta della crema al risotto

Aggiungete un filo d’olio d’oliva, mantecate bene il risotto e lasciatelo riposare coperto per un paio di minuti.

Aggiunta dell'olio d'oliva

Servite il risotto con gambi di asparagi guarnendolo con qualche punta di asparago.

Risotto con gambi di asparagi

Simo e Cicci consigliano

Potete conservare il Risotto con gambi di asparagi ben chiuso in un contenitore ermetico in frigo per 2-3 giorni.

Da questa ricetta base potete realizzare tante varianti di risotto aggiungendo ad esempio altre verdure come piselli, spinaci, funghi, zucchine, oppure un risotto di mare utilizzando i gamberi o vongole, o ancora una versione rustica con dadini di speck, oppure pancetta o prosciutto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.