Crea sito

CASATIELLO NAPOLETANO

Casatiello Napoletano

Casatiello napoletano

Ed oggi vi presento un classico della cucina napoletana: il casatiello! Questa torta salata saporitissima e piena di salumi, viene preparata generalmente a Pasqua, ma in molti amano mangiarla anche nel periodo natalizio e in generale ogni volta che ne hanno voglia. La mia ricetta differisce dall’originale in un aspetto: utilizzo il burro al posto dello strutto ma vi assicuro che questo non altera in alcun modo il risultato finale, il castello napoletano è proprio buonissimo. Lo è appena sfornato, quando diventa tiepido e persino il giorno successivo quando è ormai freddo (sempre se ne avanza un pochino!). E comunque se vi dovesse avanzare, usate questa ricetta per assaggiare il castello in una versione ancora più golosa: il casatiello toast! come sempre buon appetito e buone feste!

  • 500 gr di farina 0;
  • mezzo cubetto di lievito di birra;
  • 200 gr di burro;
  • 250 ml di acqua;
  • 1 uovo + 3 per decorare + 1 tuorlo per decorare;
  • 100 gr di parmigiano;
  • 100 gr di pecorino;
  • 100 gr di provolone piccante;
  • 100 gr di salame;
  • 100 gr di pancetta;
  • 100 gr di prosciutto cotto;
  • sale e pepe.

Procedimento:

  1. Come per molti altri lievitati tra cui la pizza, anche per il casatiello preferisco preparare la pasta il giorno prima in modo che maturi e risulti più leggera e digeribile.
  2. Impastate con l’aiuto di una planetaria o a mano, la farina e l’acqua tiepida nella quale avrete sciolto il cubetto di lievito. Quando l’impasto sarà elastico, aggiungete prima l’uovo e poi un pezzetto per volta incorporate il burro ammorbidito continuando a lavorare. Salate e pepate a piacere. Sistemate l’impasto in una ciotola coperta da coperchio o pellicola trasparente e sistematela in frigo per tutta la notta. Il giorno successivo togliete la ciotola dal frigo, impastate brevemente e fate lievitare la pasta per tutta la mattinata.
  3. A questo punto, stendete l’impasto con l’aiuto di un matterello dandogli la forma di un rettangolo. Conservate una piccola quantità di impasto per fare le strisce sulle uova. Tagliate tutti i salumi e i formaggi a piccoli pezzetti e distribuiteli uniformemente sul rettangolo. Arrotolate il rettangolo su stesso fino a dargli una forma allungata e chiudete la pasta in modo da formare una ciambella. Posizionate il casatiello in uno stampo per ciambella precedentemente imburrato e infarinato e dopo aver formato tre incavi sulla sua superficie, inserite all’interno di ognuno un uovo. Decorare le uova con delle striscioline di pasta.
  4. Lasciate lievitare il casatiello nel forno spento per qualche ora (fino al raddoppio della dimensione), spennellate la sua superficie con un tuorlo sbattuto e cuocetelo a 200° per circa 40 minuti. Sfornatelo e divoratelo!!!

 

Casatiello napoletano

Se vi è piaciuta questa ricetta, condividetela e seguitemi anche sulla mia pagina Facebook Le ricette di Matilde o sugli altri social per restare sempre aggiornati e non perdere nessuna novità. Se vi va, consultate la mia rubrica UTILI, COMODI E INDISPENSABILI e Iscrivetevi al mio nuovo canale YOUTUBE  Ciao, alla prossima!