Crea sito

PASTIERA NAPOLETANA

 

Pastiera napoletana

Pastiera napoletana

La pastiera è un dolce tipico napoletano che si prepara solitamente nel periodo pasquale, a base di pasta frolla croccante farcita con un morbido ripieno di grano, ricotta e uova, oltre a numerosi aromi come la cannella e l’acqua di fiori d’arancio, che la rendono profumatissima e deliziosa. Questa pastiera è stata realizzata da mia madre con la sua ricetta tradizionale ed è semplicemente la pastiera più buona che io abbia mai assaggiato!!!

Ingredienti per tortiera da 28 cm di diametro:

  • 500 gr di Pasta frolla
  • 30 gr di burro;
  • scorza di limone;
  • 250 gr di zucchero;
  • 200 ml di latte;
  • 5 uova;
  • 1 cucchiaino di cannella;
  • 100 gr di cedro e arance candite;
  • 400 gr di ricotta;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 250 gr di grano precotto;
  • 25 ml di acqua di fiori d’arancio.

Procedimento.

  1. Preparate la pasta frolla seguendo il link qui indicato. Una volta pronta, avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e lasciatela qualche ora in frigo a riposare.
  2. Intanto, in una pentola fate bollire il latte, il burro, il grano e la scorza di limone grattugiata per circa 30 minuti fino ad ottenere una crema.
  3. Da parte, frullate le uova con la ricotta, lo zucchero, la cannella, la vanillina e l’acqua di fiori d’arancio. Dovrete ottenere una crema molto fluida che poi unirete al grano cotto con il latte e il burro, aggiungendo anche i canditi a pezzetti.
  4. Stendete la pasta frolla in una sfoglia dallo spessore di circa mezzo cm, tenendo da parte una piccola quantità di pasta per le losanghe e foderate con il disco di pasta frolla una teglia dal diametro di circa 28 cm precedentemente imburrata e infarinata. Bucherellate il fondo con una forchetta e versatevi il composto ottenuto, che dovrà raggiungere i bordi della tortiera. Con la restante pasta, formate delle strisce e decorate la pastiera disponendole a griglia, facendole aderire bene ai bordi.
  5. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 60 minuti. 

Pastiera napoletana

Se vi è piaciuta questa ricetta, condividetela e se anche sulla mia pagina Facebook Le ricette di Matilde o sugli altri social per restare sempre aggiornati e non perdere nessuna novità. Ciao alla prossima!