Come preparare il fondo per i secondi di carne

Come preparare il fondo per i secondi di carne? Sarà capitato a tutti almeno una volta di mangiare al ristorante una carne succulenta e succosa, accompagnata da una cremina scura che è tutto sapore. Vi sarete chiesti spesso (io l’ho fatto sempre) cosa fosse e come si prepara. Bene dopo molte prove sono riuscito a realizzare un fondo di cremosissimo e saporitissimo, facile e abbastanza veloce da realizzare a casa. Il Fondo per i secondi di carne è davvero semplice ed economico. Ovviamente ci sono in commercio preparazioni valide e saporite, indubbiamente buonissime. Tuttavia la realizzazione del fondo per i secondi di carne è tutta un’altra cosa, perché sarete voi a scegliere gli ingredienti e quindi a verificare la freschezza e la salubrità. Inoltre il fondo per i secondi di carne, una volta pronto può essere comodamente congelato in bustine di plastica alimentare, oppure nel contenitore per ghiaccio in comodi cubetti. Dunque no resta che vedere Come fare il fondo per i secondi di carne.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 1,30 Ore
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 – 6 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 500 g carne mista (nella descrizione sotto è spiegato meglio))
  • 2 carote
  • 1 costa Sedano
  • 1 cipolla (medio – grande)
  • 1 mazzetto aromatico (io ho usato timo, rosmarino, origano e alloro)
  • 100 ml Passata di pomodoro
  • 2 l Acqua
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiai Amido di mais (maizena) (o farina)
  • q.b. Pepe
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione del fondo per i secondi di carne dalle verdure. Lavatale accuratamente, tagliatele a pezzettini di circa 1 cm e mettetele da parte. In una padella alta inserite dell’olio extra vergine di oliva, lasciatelo ben scaldare ed unite l’aglio con il mazzetto aromatico e la carne, (io ho usato il busto ed il collo di pollo, carne di manzo da brodo ricca di tessuto connettivo, ritagli di carne che avevo messo in congelatore  quali cartilagine di manzo e osso di bistecchina di maiale). Lasciate rosolare per bene la carne, deve formare la crosticina su tutti i lati. Il Buon Artusi, diceva che doveva quasi bruciare!!!

  2. Quando la carne sarà rosolata, unite le verdure a pezzetti e lasciate insaporire per circa 15 minuti, girando spesso. A questo punto unite la passata di pomodoro e l’acqua fredda. Coprite con un coperchio e lasciate bollore per 1 ora circa.

  3. Passato il tempo aggiustate di sale e pepe, e lasciate bollire per almeno altri 30 minuti. Quando l’acqua, ormai diventata brodo sarà dimezzata, scolate la carne e tutte le verdure e filtrate il liquido. La carne in polpa può essere utilizzata per fare delle polpette ad esempio, o solo ripassata in padella con uno spicchio di aglio e rosmarino. Le ossa invece vanno eliminate.

  4. Riversate il brodo filtrato dentro la stessa pentola e unite l’amido di mais. Un consiglio, non versate mai l’amido di mais direttamente dentro il brodo caldo, si compatta e forma dei grumi enormi. Piuttosto prendete un bicchiere di brodo, mescolateci l’amido gradualmente fino ad incorporarlo tutto. A questo punto unitelo al resto del brodo e riportate a bollore fino a che non si addensa. Potete scegliere voi se lasciarlo piuttosto liquido o se lasciarlo addensare a diventare quasi crema molto densa. Personalmente a me piace denso ma non in maniera eccessiva, quindi mi regolo di volta in volta. Una volta addensato, riponete il fondo per i secondi di carne dentro delle bustine da congelatore o dentro il contenitore per ghiaccio. Quando sarà il momento di utilizzarlo, mettetelo direttamente dentro la pentola con il vostro secondo e donerà quel gusto in più al vostro secondo piatto di carne. Ecco una ricetta semplicissima sul Come preparare il fondo per i secondi di carne. Una semplice ricetta buonissima da veri intenditori, facilissima e gourmet.

NON FARTELE SFUGGURE LE!!!

Precedente Girelle alla crema di limone e cioccolato bianco Successivo Impasto della pizza integrale ad alta digeribilità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.