Polpettone in crosta con melanzane fritte

Polpettone in crosta con melanzane fritte…
Avete mai provato ad avvolgere il polpettone in un fragrante involucro di pasta sfoglia? Se non lo avete mai fatto, vi consiglio di provarlo, ve ne innamorerete al primo assaggio!!
Io ho preparato tantissime versioni di questo piatto e qualche giorno fa, cercavo un’idea per renderlo nuovo, goloso e adatto ad una domenica d’estate.
Avevo in frigo le melanzane e senza pensarci su più di tanto, ho deciso, che sarebbero state loro le protagoniste uniche nel mio polpettone in crosta.
Il risultato? Eccolo un tripudio di soffice succosità e gusto!
Ma andiamo in cucina, vi racconto come realizzarlo!

Polpettone in crosta con melanzane fritte
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni6-8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Polpettone in crosta con melanzane fritte

  • 2 rotolipasta sfoglia (rettangolare da 280g)
  • 300 gcarne bovina (macinato medio taglio)
  • 2uova
  • 100 gpane raffermo
  • q.b.latte
  • 80 gformaggio (tipo grana o parmigiano)
  • 800 gmelanzane
  • 150 gpassata di pomodoro (rustica)
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 150 gformaggio (dolce a pasta filata)
  • 1 cucchiaiopangrattato
  • q.b.basilico
  • q.b.uovo (battuto per la finitura)
  • q.b.semi di sesamo
  • (Olio di semi di girasole per friggere)

Strumenti

  • Forno
  • Padella
  • Ciotola
  • Piatto

Polpettone in crosta con melanzane fritte: preparazione…

  1. Pelate le melanzane, affettatele in fette spesso circa 1/2 centimetro e disponetele in un piatto, cospargendole con un po’ di sale, tra uno strato e l’altro.

    Lasciate riposare almeno 30 minuti, durante questo tempo scaricheranno un po’ d’acqua di vegetazione.

  2. Tagliate il pane raffermo e irroratelo con il latte, lasciate che lo assorba tutto, quindi sbriciolatelo con le mani.

    Raccogliete in una ciotola il macinato, unite il formaggio grattugiato, due uova e il pane ammollato e strizzato.

    Amalgamate con le mani, fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo.

  3. Lasciate riposare il composto e dedicatevi alle melanzane.

    Sciacquatele accuratamente e tamponatele molto bene con della carta assorbente, quindi friggetele in olio di semi di girasole fino a quando non risulteranno ben dorate.

    Raccoglietele e poggiatele su della carta che ne possa assorbire l’unto in eccesso.

    Cuocete la salsa di pomodoro, lasciatela restringere, spegnete il fuoco, aggiustate di sale e olio e finite unendo qualche foglia di basilico.

  4. Srotolate la pasta sfoglia, cospargetela di pangrattato e distribuitevi sopra delle melanzane per il lungo, lasciando qualche centimetro libero sul lati, soprattutto su uno dei lati lunghi.

    Distribuite il macinato sopra le melanzane, cospargete con la salsa di pomodoro, posizionate al centro uno strato di melanzane e dei rettangoli di formaggio a pasta filata.

  5. Chiudete il polpettone aiutandovi con la carta forno e arrotolandolo su se stesso in modo da far combaciare i lati lunghi.

    Sigillate il rotolo ai lati chiudendo la sfoglia e rifinite il cilindro con le mani.

  6. Srotolate un secondo foglio di pasta sfoglia, realizzate dei taglia a lisca di pesce sui lati, in modo che siano di uguale numero da entrambi i lati.

    Posizionate al centro il polpettone, con la chiusura rivolta in basso e realizzate l’intreccio alternando i lembi di pasta da uno e dall’altro lato e incrociandoli ne punto in cui si incontrano, al centro del rotolo.

    Spennellate con abbondante uovo battuto e cospargete con qualche seme a piacere, io ho scelto dei semi di sesamo.

    Cuocete a 180°C statico, per 45 minuti, sfornate, lasciate intiepidire e servite.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.