Crea sito

Peperoni ripieni di riso al pomodoro con cuore filante

Peperoni ripieni di riso al pomodoro con cuore filante.
I peperoni ripieni di riso sono un piatto che mi ricorda molto l’infanzia, la mia nonna paterna infatti, li preparava spesso durante l’estate ed era una vera festa trovarseli in tavola. Io e mio padre, ne sentivamo il profumo appena imboccato l’androne del condominio in cui abitava e adesso che lei non c’è più da tanti anni, quando dal mio forno si espande il profumo, mi assale la nostalgia… La sua ricetta era semplice, ma guidata dall’esperienza, non pesava mai nulla, ma andava ad occhio ed il risultato era sempre perfetto!! Nella ricetta io vi darò delle indicazioni sulle quantità e i tempi di cottura, ma ricordate di farvi guidare sempre dall’intuito e vedrete che non ci saranno problemi e i vostri peperoni ripieni, saranno buonissimi come quelli della mia nonnina! Se volete realizzarli anche voi, seguitemi in cucina e vedrete che semplice golosità!!!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni5 persone
  • CucinaItaliana

Peperoni ripieni di riso al pomodoro con cuore filante, preparazione:

  • 5Peperoni (di media grandezza)
  • 200 gRiso (per risotti)
  • 300 gPassata di pomodoro (rustica o casereccia)
  • 100 mlAcqua
  • 200 gMozzarella
  • 100 gGrana o Parmigiano (grattugiato)
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Basilico

Preparazione

  1. Lavate i peperoni, tagliate la parte superiore in modo da ricavare “un cappello”, togliete i semi e privateli dei filamenti. In una ciotola mischiate il riso alla passata di pomodoro, se il tutto vi sembra denso, aggiungete un po’ d’acqua (altrimenti il riso non cuocerà), aggiustate di sale e unite un filo d’olio. Farcite i peperoni con questo riso, riempendoli per metà e aggiungendo qualche pezzo di mozzarella e del basilico. Versate su una pirofila un po’ d’acqua e l’olio, disponetevi i peperoni e copriteli con il loro “cappello”, infornate a 180°C, ventilato per un ora, se l’acqua sul fondo si asciuga durante la cottura, aggiungetene un po’. A fine cottura sfornate, togliete i cappelli, aggiungete un po’ di mozzarella e grana grattugiato sopra e rimette in forno per un paio di minuti ancora. I peperoni sono pronti, lasciateli intiepidire leggermente e portate in tavola.

  2. Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni! Seguitemi anche: su pinterest , su instagram e su twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

    Se ti è piaciuta questa ricetta, guarda pure:

    Insalata di peperoni arrostiti al limone

    Caponata siciliana ricetta originale con peperoni;

    Caponata di melanzane alla siciliana ricetta originale;

    -Medaglioni di peperoni;

    Spiedini di pollo panati con peperoni e melanzane;

    Involtini di peperoni al formaggio Filante;

    Peperoni gratinati in padella; –Peperoni gratinati in padella;

    Crema di Peperoni;

Note

Seguitemi su facebook  pinterest , instagram e twitter,  e troverete anche li le mie ricette!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.