Peperoni gratinati in padella

Peperoni gratinati in padella.

I peperoni gratinati in padella sono una preparazione veloce e molto saporita, uno di quei piatti che sa davvero d’estate; sfiziosi e versatili tanto da poter essere un antipasto, un contorno o un secondo vegetariano, sono davvero gustosi e spariscono dalla tavola in un attimo.

La ricetta è pratica, non prevede l’utilizzo del forno e questo in estate è un bene, sporca poche stoviglie ed è comodissima perché per essere assaporati al meglio, i peperoni andranno preparati in anticipo e gustati con qualche ora di riposo preferibilmente in frigo e questo  permette di organizzarci in anticipo, magari in vista di una giornata al mare o una cena in terrazzo con gli amici.

Ma adesso se siete curiosi di conoscere la ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme i nostri peperoni, ai quali ho aggiunto alcuni semi di girasole tostati per un tocco e una consistenza più ricca.

Peperoni gratinati in padella
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 Persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 6/8 Peperoni
  • 2 Cipolle (Medie)
  • 1 tazza da caffè Aceto balsamico
  • 1 cucchiaio Zucchero (O 1/2 di stevia)
  • q.b. Sale
  • 5 cucchiai Pangrattato
  • q.b. Olio
  • 40 g Semi di girasole (Appena tostati)

Preparazione

  1. Lavate i peperoni, puliteli e tagliateli a strisce verticali di circe 1 cm o poco meno. Affettate le cipolle e rosolatele in abbondante olio.

    Unite i peperoni, salate, coprite col coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti a fiamma bassa, i peperoni suderanno espellendo l’acqua di vegetazione che li aiuterà a cuocere. Toglete il coperchio e unite una tazzina di aceto balsamico e lo zucchero.

    Portate i peperoni a cottura, aggiungendo poca acqua se serve, ma facendo attenzione che alla fine non ne resti, i peperoni dovranno rosolare sul loro fondo di cottura, fiamma vivace quindi, ma facendo attenzione che non brucino. Quando saranno pronti, raccoglieteli in un angolo della padella, ricavate lo spazio per versare il pangrattato, aggiungete a questo un filo d’olio, fate in modo che la fiamma del fornello si trovi sotto il pangrattato (dovrete quindi mettere fuori centro la padella), rosolate il pangrattato e poi mischiate il tutto, date una bella mescolata e spegnate. In un padellino tostate i semi di girasole e uniteli ai peperoni.

    Servite il piatto a temperatura ambiente o freddi, il riposo migliorerà il risultato, potrete anche conservare in frigo e servire fino al giorno dopo, in questo caso, pur restando molto gustosi, il pangrattato diverrà un po’ più morbido.

  2. Peperoni gratinati in padella

    Se avete gradito la ricetta, vi invito a visitare la mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparzioni!

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram , su twittere su google+.

    Ricordate, se realizzate le ricette del blog inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Pollo e peperoni in padella ricetta light;

    Medaglioni di peperoni;

    Involtini di peperoni al formaggio Filante;

    Insalata di peperoni al limone.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.