Spitzbuben: i biscotti tirolesi (ricetta originale)

Spitzbuben, ricetta dei biscotti tirolesi, i biscotti ripieni di marmellata che si sciolgono in bocca, preparati con una pasta frolla speciale (tipo pasta sablè) e ripieni di marmellata di fragole o di albicocche. Sono senz’altro tra i più famosi biscotti natalizi altoatesini, insieme alle Stelle di cannella (Zimtsterne) e ai Biscotti alla vaniglia (Vanillekipferl), che si trovano però tutto l’anno. Infatti gli Spitzbuben si trovano sia a forma del classico biscotto, che grandi, di forma circolare di ca. 10 cm, che vengono venduti in tutti i panifici e pasticcerie dell’Alto Adige.

Gli Spitzbuben, da ricetta originale, devono essere sottili, appena dorati, dal gusto burroso, morbidi e friabili e devono sciogliersi letteralmente in bocca. Dei biscotti ripieni di marmellata davvero speciali, simili agli Occhi di bue! Sono tra i miei biscotti tirolesi natalizi preferiti, quelli che vanno sempre a ruba nei vassoietti di biscotti di Natale. Avete visto il mio speciale sui Biscotti di Natale tedeschi? Ci sono tutti i biscotti tipici dell’Alto Adige!

Il nome “Spitzbuben” significa “monelli”, dato che la loro forma con i 3 buchini ripieni di marmellata ricorda il viso di un bambino monello, un po’ furbetto e biricchino. I biscotti tirolesi possono essere ritagliati in maniera diversa: io li amo con il centro con il cuore, da cui si intravede il rosso della marmellata di fragole! Ma alla fine potete farli come vi pare: il gusto non cambia!

L’impasto dei biscotti ripieni di marmellata è diverso dai classici Biscotti di pasta frolla o dai Biscotti al burro: viene utilizzata farina, burro, uova e zucchero a velo, per avere proprio una pasta frolla friabile, assolutamente speciale, simile a quella dello Strudel di mele con pasta frolla.

Credo di avervi detto tutto sui biscotti tirolesi: sono anni e anni e anni che li preparo e sono sempre un successo! Vedrete che ve ne innamorerete! Ecco la ricetta degli Spitzbuben!

Spitzbuben ricetta biscotti tirolesi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni34 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaTedesca

Spitzbuben o biscotti tirolesi: ricetta e preparazione

  • 250 gfarina 00
  • 140 gburro
  • 125 gzucchero a velo
  • 1uovo (medio)
  • 1 cucchiainoscorza di limone (grattugiata, non trattata)
  • Mezzobaccello di vaniglia
  • 1 cucchiainolievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • 150 gmarmellata (fragole, albicocche)
  • q.b.zucchero a velo (per cospargere)

Preparazione degli Spitzbuben – biscotti ripieni di marmellata

  1. Lavorare farina, burro e zucchero a velo - Ricetta Spitzbuben

    Estraete il burro dal frigorifero 30 minuti prima della preparazione, in modo che si ammorbidisca leggermente.

    In una scodella adagiate la farina, 1 cucchiaino raso di lievito, lo zucchero a velo e il burro a pezzetti. Unite gli aromi: 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata (circa ¼ di limone), i semi estratti da mezza bacca di vaniglia e 1 pizzico di sale.

  2. Schiacciate il burro tra le dita, in modo da farlo sciogliere insieme alla farina, finchè non sarà più visibile e fino ad ottenere un composto sabbioso.

  3. Unire l'uovo - Spitzbuben ricetta

    Unite anche l’uovo e lavorate il composto con una forchetta, incorporando man man le polveri.

  4. Impastare gli ingredienti - Ricetta biscotti tirolesi

    Quando la frolla avrà preso consistenza, impastate con le mani prima nella ciotola e poi sul piano di lavoro, in modo da ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

  5. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponete in frigorifero per 30 minuti.

    Potete preparare anche l’impasto nella planetaria, amalgamando prima la farina con lo zucchero a velo e il burro, utilizzando la frusta K o a foglia e poi inserendo il resto degli ingredienti. Ancora più veloce!

  6. Stendere l'impasto degli Spitzbuben

    Trascorso il tempo, accendete il forno a 170°C

    Prelevate metà della pasta frolla e stendetela sul piano di lavoro infarinato con un mattarello, ad un’altezza di 3 mm. E’ importate che la frolla sia stesa sottile per avere degli ottimi Spitzbuben.

  7. Ricavare le forme dei biscotti tirolesi

    Iniziate a ricavare dei cerchietti con una formina circolare cappettata di ca. 5 cm. Metà di questi cerchietti saranno le basi degli Spitzbuben e l’altra metà bisogna forarli, dato che saranno la parte superiore del biscotto.

    Per creare i buchetti potete usare un leva-torsoli per le mele o il tagliabiscotti già bucato, classico dei Biscotti tirolesi. Qui trovate un set completo di tagliabiscotti.

  8. Ricavare le forme dei biscotti ripieni di marmellata

    Appoggiate delicatamente i biscotti su una teglia, rivestita di carta da forno, aiutandovi con un coltellino per trasportare i biscotti senza sformarli. Vi consiglio di mettere i biscotti sulla teglia già a coppie (una base e un cerchietto forato).

  9. Spitzbuben con cuore al centro

    Continuate così fino ad esaurimento dell’impasto, impastando nuovamente i vari ritagli. Otterrete 68 biscotti, che poi verranno accoppiati.

    Potete anche utilizzare una formina piccola a forma di cuore (da 3 cm) per creare gli Spitzbuben con il cuore in centro. Oppure potete farli con il centro tondo o a forma di stellina.

  10. Infornate gli Spitzbuben nel forno statico preriscaldato a 170°C per 10/12 minuti, dovranno risultare chiari con il bordino appena dorato. Una volta cotti, lasciateli raffreddare per qualche minuto prima di toglierli dalla teglia, in modo che prendano consistenza.

  11. Biscotti ripieni di marmellata ricetta

    Quando i biscotti tirolesi saranno raffreddati, distribuite le basi davanti a voi e ponete 1 cucchiaino di marmellata al centro di ogni base.

  12. Decorazione dei biscotti tirolesi

    Spolverati i cerchietti forati con lo zucchero a velo e accoppiate i vostri biscotti ripieni di marmellata.

  13. Spitzbuben pronti

    So già che non potrete sottrarvi ad un assaggio dei vostri buonissimi Spitzbuben, con tutto il loro profumo!

Alcuni consigli…

  1. Se non avete il limone, potete utilizzare anche solo la bacca di vaniglia. Se non avete neanche quella, utilizzate una bustina di vanillina. La versione che vi ho lasciato è sicuramente la più bilanciata e profumata.

  2. Vi consiglio di utilizzare della marmellata vellutata, senza pezzettoni, in modo che risulti liscia quando accoppierete i due biscotti. Se non la trovate, potete riscaldarla leggermente in un pentolino, setacciarla in un colino e utilizzarla una volta raffreddata.

  3. Le farciture per gli Spitzbuben, quelle più classiche, sono la marmellata di fragole e di albicocche. In alcune pasticcerie viene utilizzata anche quella di lamponi. Sono molto diffuse anche la versione al cioccolato, con la crema di nocciole, o al Nougat (nocciola/gianduia).

  4. Spitzbuben ricetta biscotti ripieni di marmellata

    Invece che spolverare i cerchietti forati con lo zucchero a velo, potete anche intingerli nel cioccolato fuso e ricoprire i vostri biscotti in questa maniera, decorando con della granella di nocciole. Per la versione degli Spitzbuben grandi (da 10 cm) si trovano anche il cerchio intinto nel cioccolato a metà. Quante volte mio nonno mi ha portato per merenda gli Spitzbuben grandi (insieme alle Fiorentine) voi non avete idea di quanti ricordi mi susciti questa ricetta, a cui sono particolarmente affezionata!

Conservazione

  1. I biscotti tirolesi si conservano all’interno di una scatola di latta ermetica per circa 2 mesi, a temperatura ambiente. Per non rovinare i biscotti, potete alternare gli strati con dei fogli di carta da forno ritagliati della stessa forma della scatola.

    Per chi avesse dei dubbi sulla conservabilità, invito a provare. E’ prassi qui da noi in Alto Adige, preparare i biscotti tirolesi natalizi già da fine ottobre. I biscotti vengono tutti conservati nelle scatole di latta, fino al momento di confezionarli in vassoietti o sacchettini o offrirli nel giorno di Natale o nei giorni fino alla Befana. I biscotti si sono sempre conservati perfettamente, senza mai aver avuto problemi di muffe o altro. Provare per credere! In ogni caso utilizzate la confettura comprata, e non quella fatta da voi, priva di conservanti.

Leyla consiglia…

Vi invito a dare un’occhiata al mio speciale PIATTI TIPICI TEDESCHI e DELL’ALTO ADIGE con tutte le ricette tipiche come i canederli, gli Spatzle, il Gulasch e i dolci tirolesi ( e tanto tanto altro).

Potete anche trovare i BISCOTTI DI NATALE TEDESCHI e lo speciale BISCOTTI SEMPLICI, con tantissime proposte per fare i biscotti in casa.

Tra i BISCOTTI SENZA BURRO ho preparato anche Spitzbuben senza burro (certo, sono hanno una consistenza diversa da questi proposti in ricetta, ma sono comunque buonissimi).

***
Ricetta originale sul blog dal 27.11.2011 – ora in versione aggiornata

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

26 Risposte a “Spitzbuben: i biscotti tirolesi (ricetta originale)”

    1. Ti ringrazio !!!! Questa ricetta è ottima !! Originale ricetta tirolese degli “Spitzbuben”… Ottimo sapore e rimangono molto morrbidi !! Fammi sapere se la provi !! A presto, Leyla

      1. Fantastici!!! … Ho provato la ricetta ed ho avuto un risultato strepitoso!! .. Consistenza giusta, comodi al taglio con gli stampini …. buonissimi!!
        Grazie per i tuoi preziosi consigli!!

  1. sono veramente meravigliosi complimenti! ma come si potrebbero fare senza burro ? (e senza margarina) sarebbe possibile?

    1. Ciao Alexis !! Bella domanda !! La caratteristica dei biscotti di Natale e soprattutto quelli dell’Alto Adige è il burro. Non vedo un sostituto valido !! Dovresti provare biscotti alternativi come le stelle alla cannella (zimtsterne) o quelli al cocco.. Mi spiace !! 🙁 Leyla

    1. Certo Annalisa !! Poi fammi sapere come ti sono venuti !! Li faccio da tanti anni… ho quasi la sicurezza che la ricetta ti uscirà benissssssimo !! 🙂

    1. Ciao Sabrina ! Questa ricetta è quella utilizzo da un sacco di anni. La frolla deve essere morbida così, senza aggiungere ulteriore farina. Il burro era da frigo ? Leyla

  2. ciao grazie ricetta ottima anche se ho utilizzato marmellata di ciliege credo che non rende come l’originale di fragola … ma la prossima volta sicuro provero’ quelle consigliate ….ho avuto dubbi se preriscaldare il forno ma alla fine il risultato è veramente eccellente …

    1. Si si Concetta ! Và sempre preriscaldato il forno !! La prossima volta provi anche con la marmellata di fragole e albicocche che sono le più usate ! Leyla

  3. Ciao Leyla questi dolcetti sono facili da fare, belli da vedere ma soprattutto OTTIMI!!! Li ho farciti con marmellata ai frutti di bosco. Risultato? Spariti in un batter d ‘ occhio. Da rifare! Buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.