Crea sito

Zimtsterne o Stelle di cannella, ricetta originale

Zimtsterne, ricetta delle Stelle di cannella, i biscotti di Natale alla cannella a forma di stella con mandorle e glassa in superficie. Una ricetta assolutamente da non perdere! Per me sono i Biscotti alla cannella più buoni che esistano! Le Zimtsterne rientrano tra i biscotti di Natale tedeschi e svizzeri. Ovviamente non mancano mai anche tra i biscotti natalizi altoatesini, insieme agli Spitzbuben e ai Cornetti alla vaniglia (Vanillekipferl), tipici della mia regione. Per questo vi spiegherò come fare le Zimtsterne, secondo la ricetta originale!

Amate i dolci alla cannella? Allora sicuramente amerete anche voi i Biscotti tedeschi alla cannella! Sono dei biscotti di natale alle mandorle, in cui la cannella fa da protagonista. Una leggera crosticina esterna, ma all’interno celano un cuore morbido. La glassa in superficie, leggermente croccante, li rende stra golosi! Poi i biscotti a forma di stella fanno subito Natale e non vi dico che profumo in casa quando li avrete in forno!

Le Stelle di cannella non sono difficili da fare, anche se il procedimento richiede un po’ di pazienza. Vi assicuro però che il risultato vi compenserà di tutto! Più sotto vi dirò tutti i modi per glassare i biscotti al meglio, non abbiate timore!

In Alto Adige sono molto diffusi e si vendono ai Mercatini di Natale dell’Alto Adige e in tutte le pasticcerie. Ecco la ricetta delle Zimtsterne. Credo siano i biscotti di Natale alla cannella più buoni che esistano!

Zimtsterne ricetta Stelle di cannella
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni80 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaTedesca

Zimtsterne – Stelle di cannella: ricetta e preparazione

  • 105 galbumi (3 albumi di media grandezza)
  • 400 gmandorle pelate
  • 250 gzucchero a velo
  • 20 gcannella in polvere

Preparazione delle Stelle di cannella, biscotti di Natale alla cannella

  1. Le Zimtsterne, secondo la ricetta originale sono dei biscotti alle mandorle, senza farina e senza uova, a base di albumi, con pochissimi ingredienti. Se non avete il un mixer per tritare le mandorle, potete comprare direttamente 300 g di farina di mandorle e 100 g di granella di mandorle.

    Con queste dosi otterrete ca. 80 stelle alla cannella e, dato che decorare i biscotti con la glassa richiede tempo e pazienza, vi consiglio di dimezzare tutte le dosi.

    La cottura delle Stelle di cannella avviene ad una temperatura non troppo elevata. Come per gli altri biscotti agli albumi (tipo i Biscotti al cocco o i Brutti ma buoni o le Paste di mandorla), il biscotti devono asciugarsi più che cuocere.

  2. Tritare le mandorle - Ricetta Zimtsterne

    Per prima cosa inserite le mandorle pelate all’interno di un mixer o robot da cucina e frullate ad intervalli fino ad ottenere un composto farinoso, ma lasciando anche una parte più grossolana.

  3. Montare gli albumi - Stelle di cannella ricetta

    Montate gli albumi a neve e aggiungete a cucchiaiate lo zucchero a velo, poco per volta, fino ad ottenere un composto liscio e lucido.

  4. Montare gli albumi - Zimtsterne ricetta

    Pesate 80 g di questo composto e mettetelo da parte in una ciotolina, in frigorifero, coperto con pellicola trasparente: sarà la vostra glassa.

  5. Unire mandorle e cannella - Biscotti di Natale alla cannella

    Aggiungete agli albumi montati rimasti le mandorle tritate e poi la cannella. Amalgamate con una spatola, in modo da avere un composto omogeneo, leggermente appiccicoso.

  6. Impasto delle Zimtsterne pronto

    Rovesciatelo all’interno della pellicola trasparente, avvolgete il tutto e mettete l’impasto delle Zimtsterne in frigorifero a riposare per 1 ora.

  7. Ricavare le Stelle di cannella

    Trascorso il tempo, accendete il forno statico a 150°C

    Spolverate sul piano di lavoro della farina di mandorle (o dello zucchero a velo) e appoggiate sopra l’impasto. Spolverate anche la superficie e stendete con il mattarello ad un’altezza di mezzo cm.

    Prendete una formina da biscotti a forma di stella e inumiditela leggermente con acqua tiepida e ricavate le varie Stelle di cannella. Con l’aiuto di un coltello depositateli su una teglia rivestita di carta da forno.

  8. Cottura delle Zimtsterne

    Infornate le Zimtsterne nel forno statico preriscaldato a 150°C per 12 minuti. Dovranno risultare leggermente croccanti e dorate fuori, ma morbide dentro. Attendete che si raffreddino prima di toglierle dalla teglia.

  9. Biscotti con glassa

    Una volta raffreddate, potrete iniziare a glassarle. Riprendete gli 80 g di albume con lo zucchero che avete tenuto da parte in frigorifero: è la glassa delle stelline alla cannella con cui dovrete creare uno strato uniforme su ogni biscotto. Avete diverse opzioni: di solito la versione più diffusa è spennellare la glassa sulla superficie utilizzando un pennellino da cucina (ma anche da pittura) con le setole (non quelli grandi di silicone), coprendo tutta la superficie e le punte.

  10. Decorazione delle Zimtsterne

    In alternativa potete depositare un cucchiaino di glassa al centro e poi tirare la glassa con uno stuzzicadenti verso le punte oppure utilizzare una sac à poche con beccuccio tondo sottile (Writer 1 o 2) e creare prima il contorno e poi riempire il centro. Io vi consiglio di utilizzare il pennellino, le altre due opzioni sono un po’ più lunghe. Questa volta ho voluto provare con la sac à poche, anche per avere delle Zimtsterne belle da fotografare, ma vi assicuro che si perde tanto tempo.

  11. Zimtsterne - Stelle di cannella pronte

    I biscotti con glassa dovranno riposare qualche ora, in modo che la glassa si solidifichi. Se volete metterli in confezione regalo o nella scatola di latta, è meglio lasciarli riposare anche tutta la notte, in modo da non rovinare la superficie del biscottino. Le vostre Stelle di cannella sono pronte, una ricetta delle Zimsterne davvero fantastica! Ve l’ho già detto che le adoro ?

Conservazione

  1. I Biscotti di Natale alla cannella (Zimtsterne) si conservano in una scatola di latta, a temperatura ambiente, per 30 giorni. Tra i biscotti di Natale, in genere, sono gli ultimi che vengono fatti insieme ai Biscotti al cocco, perchè tendono a indurirsi man mano che il tempo passa e la cosa più buona è proprio l’interno tenero. Gli altri biscotti si possono fare anche 2 mesi prima e rimangono perfetti.

Leyla consiglia…

Da provare anche:

SPECULOOS

LEBKUCHEN

BISCOTTI AL BURRO

BISCOTTI CON MARMELLATA

BISCOTTI SENZA BURRO

Da non perdere lo speciale DOLCI DI NATALE con tutti i dolci tradizionali, i biscotti e i grandi lievitati e lo speciale BISCOTTI SEMPLICI con tantissime idee per altri biscotti, pronti in poco tempo.

Dai un’occhiata anche ai BISCOTI NATALIZI TEDESCHI con altri biscotti tipici dell’Alto Adige e della Germania.

***

Ricetta originale sul blog dal 02.12.2011 – ora in versione aggiornata, con le nuove foto!

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

16 Risposte a “Zimtsterne o Stelle di cannella, ricetta originale”

    1. Ciao Lory !! Sono davvero fantastico. Quel sapore di mandorla e cannella che fà subito Natale !!! Da provare !! 🙂

    1. Grazie Chiara !! ^_^ Davvero gentile !! Faccio il possibile !! Adoro preparare i biscottini per Natale ….

    1. Ciao Barbara !! Le stelle alla cannella sono proprio buonissime, le adoro !! Per la cannella, sono 2 cucchiai rasi di cannella in polvere: la cannella si deve sentire bene !! Fammi sapere poi… Leyla

  1. Complimenti per la ricetta! Avrei una domanda: per quanto tempo si mantengono mediamente questi biscotti (con la glassa) se conservati in scatole di latta? Grazie anticipatamente 🙂

    1. Ciao Ale ! Si mantengono circa 2 mesi e più. All’inizio saranno molto morbidi, poi tenderanno a diventare leggermente più duri, comunque sempre buonissimi !! 🙂 Leyla

    1. Ciao Augusta! Non l’ho mai usato e quindi non so dirti come vengano. Suppongo che, essendo composti solo da albumi, zucchero e mandorle, bisognerà cambiare le dosi della ricetta e riequilibrarle. Mi spiace tanto. Leyla

  2. Ciao Leyla,
    La glassa di zucchero, che deve essere un po’ densa, va stesa sull’impasto prima del taglio con la formina, i biscotti si infornano quindi già glassati.
    La formina a sua volta deve essere intinta nell’acqua fredda prima di ogni taglio.
    I ritagli sporchi di glassa si impastano nuovamente con un po’ di farina di mandorle e si procede come sopra.
    Un saluto dalla Germania!

    1. Ciao Francesca, ma che piacere! La formina la utilizzo bagnata e anche rimpasto i ritagli con la farina di mandorle. Per la glassa onestamente mi avevano insegnato così anni e anni fa. Ma non mi piaceva che risultasse giallina a fine cottura e non bella bianca come quelli delle pasticcerie. Ho chiesto ad un pasticcere tedesco e mi ha detto che glassano dopo la cottura, così ho iniziato a farlo anch’io e sono molto più carini. Il gusto rimane inalterato rispetto all’altra versione. Grazie comunque dei tuoi consigli, è stato un vero piacere! Leyla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.