Crea sito

Mangiare carciofi con regolarità combatte cellulite e tumori

Print Friendly, PDF & Email

carciofi-proprietàI carciofi sono prodotti mediterranei, molto amati in Italia, come in Francia e Spagna. In commercio esistono ben 90 varietà di questo ortaggio. I carciofi sono fiori di una varietà di cardo, perciò hanno le foglie esterne dure e l’interno morbido. Sin dall’antichità i Romani apprezzavano il gusto delicato ed amarognolo dei carciofi, che hanno mantenuto il loro primato sulle tavole italiane dal 1700 in poi. Nel maceratese, a Montelupone, vi è una “sagra del carciofo”, durante la quale si celebra questo ortaggio cucinandolo in ben 10 modi diversi.

Perché i carciofi sono così amati dal palato?

Prima di tutto sono dei potenti antiossidanti ed antitumorali, proprietà accertate dalla scienza nel corso dell’ultimo decennio, una ricerca attesta che il consumo regolare di carciofi combatta la formazione di cellule tumorali. Inoltre, contengono flavanoni e fitochimici, fondamentali nel contrasto delle malattie cardiache. Altre sostanze in esso contenute sono i minerali, quali lo zinco, il ferro, il fosforo ed il calcio.

Cellulite ed epatite al bando grazie ai carciofi

Il sapore amarognolo dei carciofi deriverebbe dalla cinarina, una sostanza che si trova soprattutto nella testa del carciofo e dalla inulina: esse svolgono un ruolo importante nel contrasto del colesterolo nel sangue, nella riduzione della cellulite (infatti la cinarina favorisce la diuresi, impedendo la formazione dei tipici cuscinetti di grasso all’altezza dei glutei) e nel benessere del fegato (la cinarina stimola la secrezione della bile). Il cuore del carciofo è ricco di acido clorogenico che combatte l’insorgere dell’arteriosclerosi. Mangiare carciofi con una certa regolarità garantisce a tutto il nostro organismo una vita ricca di salute e benessere. Anche il diabete ha le ore contate grazie a questi ortaggi dalle capacità disintossicanti. I carciofi sono spazzini dell’alcol e di altre sostanze tossiche, presenti nel sangue. Proprio per queste funzioni purificatrici a giovarne è anche la pelle, mista o grassa. Nella medicina erboristica sono diffuse le creme viso a base di carciofo.

Come capire se un carciofo è fresco ed è buono?

Al momento dell’acquisto è bene scegliere carciofi con i petali ben chiusi ed un colore verde-violaceo brillante, indice di un sapore delicato. Cucinarli è davvero molto semplice: accorciate i gambi ed eliminate le foglie esterne. A questo punto potete farli bollire lentamente in metà acqua bollente per 40 minuti, fino a che le foglie esterne si staccano facilmente. Tagliateli a metà ed eliminate la peluria centrale (non si mangia). Mangiate i carciofi almeno due volte alla settimana: dopo un mese osservate la pelle del viso e vedrete che miglioramenti!

LEGGI ANCHE

AGLIO, ELISIR DI LUNGA VITA

MELANZANE CHE PASSIONE

PEPERONCINI VERDI, SALUTE AL TOP

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.