Crea sito

CASTAGNOLE ALL’ANISETTA MELETTI

castagnole all'anisetta meletti

Oggi ho preparato le castagnole all’Anisetta Meletti: un dolce della tradizione di Carnevale con un tocco speciale dato dall’Anisetta, un liquore a base di anice che nasce ad Ascoli Piceno e ne è tutt’oggi simbolo! Per chi volesse approfondire la storia di questa bevanda vi lascio il link: https://www.meletti.it/anisetta.php. E nel frattempo leggete la ricetta di questi golosissimi dolcetti!  

Sponsorizzato da Meletti

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni20 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gFarina 0
  • 25 gZucchero
  • 1 pizzicoSale
  • 4 gLievito in polvere per dolci
  • q.b.Scorza di limone (grattuggiata)
  • 1Uova
  • 20 gOlio di semi di arachide (più quello per friggere)
  • 1 cucchiaioAnisetta (o grappa, rum,…)

Per guarnire

  • q.b.Zucchero (semolato)

Preparazione

  1. anisetta meletti

    Per prima cosa, bisogna mescolare gli ingredienti secchi. Setacciare quindi farina e lievito mescolati assieme, unire poi il pizzico di sale, lo zucchero, e una grattugiata di scorza di limone. Aggiungere poi le uova, l’Anisetta e l’olio.

  2. Iniziate a mescolare gli ingredienti con una forchetta e proseguite poi a mano aggiungendo un po’ di farina se serve. Il composto non deve essere appiccicoso ma nemmeno troppo duro quindi aggiungete altra farina solo per aiutarvi nel maneggiarlo. Mettete il composto in una ciotola coperta con un foglio di carta forno a riposare per una ventina di minuti. Una volta che l’impasto avrà riposato, realizzate un filone su un piano leggermente infarinato e poi tagliatelo in 20 pezzi il più possibile omogenei.

  3. Quindi formate le castagnole: modellate ogni pezzetto di impasto a forma di pallina avendo cura che non abbia crepe che altrimenti in cottura si aprirebbero.

  4. anisetta meletti

    Adesso scaldate l’olio in un pentolino stretto ed alto. La temperatura dell’olio non dovrà essere altissima altrimenti le castagnole bruceranno fuori e rimarranno crude dentro.

    Non appena l’olio sarà caldo immergete pochi pezzi alla volta e girateli spesso. Il tempo di cottura è circa due o tre minuti, l’importante è che il colore sia dorato. Scolate ed asciugate velocemente le castagnole con della carta da cucina, quindi tuffatele nello zucchero semolato che avrete messo in una ciotola.

Note

Se non amate il gusto dell’anice o dovete preparare le castagnole per dei bambini potete sostituire il liquore con del succo d’arancia.

Vi sono piaciute queste castagnole? Perché non provate la versione al cacao? CASTAGNOLE CIOCCOLATO E CANNELLA!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.