Sugo alla bolognese

Le tagliatelle con sugo alla bolognese sono un piatto tipico della tradizione culinaria italiana.

L’abbinamento principale resta sempre quello con la pasta all’uovo, meglio se fresca: la texture porosa della pasta, infatti, assorbe bene il condimento e conferisce una ricchezza di gusto al palato praticamente ineguagliabile.

Io di solito preparo il sugo alla bolognese nel Bimby e lo lascio piuttosto denso: si fa molto prima e mentre il sugo cuoce si possono fare un sacco di altre cose….tuttavia, se non avete il Bimby, vi indico anche il procedimento tradizionale (anche se in questo caso dovete armarvi di tanta pazienza) e anche quello con il Multicooker in modalità cottura lenta (esperimento che consiglio, perchè la carne praticamente si scioglierà nel sugo).

sugo alla bolognese

Tagliatelle con sugo alla bolognese

Ingredienti per 6 persone:

  • 200 gr. di macinato di manzo;
  • 200 gr. di lonza di macinato di suino;
  • 50 gr. di olio extravergine di oliva biologico (io uso quello di CiaoBio);
  • 50 gr. di vino rosso;
  • 300 gr. di passata di pomodoro;
  • 80 gr. di sedano;
  • 1 carota;
  • 1 cipolla piccola;
  • sale q.b.;
  • 1 foglia di alloro fresco;
  • 420 grammi di tagliatelle (io ho usato quelle di Maletti);
  • 6 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Se seguite il metodo tradizionale, tagliate a dadini la cipolla, la carota e il sedano e metteteli a rosolare nell’olio.

Quando il soffritto sarà ben dorato, aggiungete la carne e fatela colorare un po’.

Aggiungete il vino e sfumate per altri 5 minuti.

Infine, unite la passata di pomodoro, l’alloro e il sale e fate cuocere, finchè il sugo non si è rappreso, intervallando momenti in cui lascerete il coperchio sulla pentola a momenti in cui mescolerete con un cucchiaio di legno.

L’importante è: non perdere mai di vista il sugo, aggiungendo acqua se dovesse risultare molto asciutto.

Se avete il Bimby, potete anche perdere di vista il vostro sugo….Ecco come fare.

Mettete la cipolla, il sedano e la carota nel boccale e tritate per 5 secondi a  velocità 7. Aggiungete l’olio e la carne e cuocete per 10 minuti a temperatura Varoma e velocità soft Antiorario. Durante la cottura sfumate con il vino.

Aggiungete la passata di pomodoro,l’alloro e il sale e cuocete 40 minuti a 100° e velocità soft Antiorario.

Se avete il Multicooker, mettete nella pentola l’olio e la cipolla, la carota e il sedano tagliati a dadini e impostate la modalità Fry per 15 minuti. Dopo 5 minuti, aggiungete la carne macinata e rosolatela. Infine, dopo altri 5 minuti, unite il vino bianco e sfumatelo.

Terminati i 15 minuti e completato il soffritto, aggiungete la passata di pomodoro, il sale e l’alloro e impostate la modalità di cottura Slow Cooker per 4 ore.

Quando il sugo sarà quasi pronto, mettete a bollire l’acqua della pasta; quando arriva ad ebollizione, salatela e calate le tagliatelle.

A cottura ultimata, condite con il ragù ed il parmigiano…sentirete che bontà!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

 

Precedente Budino velocissimo! Ricetta dolce Successivo Pesce spada gratinato, ricetta secondi piatti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.