Salatini gusto pizza con esubero di lievito madre

I salatini gusto pizza con esubero di lievito madre sono un’idea facilissima e veloce da preparare per smaltire il lievito madre in eccesso.

Se, infatti, anche voi state familiarizzando con questa preparazione, vi troverete o a rinfrescare quantità spropositate di lievito o a doverne buttare una parte.

Con questa ricetta, troverete, invece, una soluzione per usare anche il lievito che deciderete di non rinfrescare e i vostri salatini saranno pronti davvero velocemente, perchè non necessitano di lievitazione.

L’idea mi è stata suggerita da Giorno dopo giorno (io ho solo modificato la modalità di cottura e le tempistiche di preparazione con il Bimby).

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme i salatini gusto pizza con esubero di lievito madre!

Salatini gusto pizza con esubero di lievito madre

salatini gusto pizza con esubero

Ingredienti per circa 30 salatini di medie dimensioni:

  • 200 grammi di esubero di lievito madre;
  • 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro;
  • 120 grammi di farina tipo 0;
  • 20 grammi di parmigiano reggiano grattugiato;
  • 10 grammi di olio extravergine di oliva;
  • 1 cucchiaino scarso di sale;
  • 15 grammi di pecorino grattugiato;
  • 40 grammi di acqua;
  • 2 cucchiaini di origano secco.

Accendete il forno a 220 gradi in modalità statica.

Se seguite il metodo tradizionale, in una ciotola sciogliete il lievito madre con l’acqua, mescolandolo con le mani o con un cucchiaio di legno.

Aggiungete gli altri ingredienti e impastate fino ad ottenere un panetto compatto.

Se usate il Bimby, mettete nel boccale il lievito madre e l’acqua e mescolate per 30 secondi a velocità 3.

Unite tutti gli altri ingredienti e impastate per 2 minuti a velocità Spiga.

Infarinate il piano di lavoro e, aiutandovi con un mattarello e con un po’ di farina in superficie, stendete l’impasto in una sfoglia piuttosto sottile.

Con una rondella o con una formina per biscotti, ricavate i vostri salatini e poneteli su due leccarde ricoperte con carta da forno. Punzecchiateli con una forchetta in superficie.

Cuocete i salatini nel forno caldo per circa 10 minuti: attenzione perchè i tempi di cottura dipendono dal tipo di forno e dallo spessore della sfoglia; la prima volta, quindi, tenete gli occhi aperti!

I salatini si mantengono croccanti per uno o due giorni e sono davvero stuzzicanti!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Pita o pane arabo del blog Cucina Casareccia

Rustici pugliesi in fiore del blog Amore e Olio

Fagottini a sorpresa del blog Lo Scrigno del Buongusto

Muffin al pomodoro del blog Giovanna in Cucina

SalvaSalvaSalvaSalva

Precedente Castagnole fritte (ricetta dolce) Successivo Pasta con zucchine speck e feta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.