Pasta con le cime di rapa (ricetta pugliese)

pasa con le rape

Da buona pugliese, non posso non proporre la mia personale ricetta della pasta con le cime di rapa!

Questa ricetta per me ha una strana storia: in casa dei miei genitori, è sempre stato uno dei piatti forti, che si preparava almeno una volta a settimana.

Io però non l’ho mai mangiato: non mi piacevano le cime di rapa.

Poi, si sa, da adulti i gusti cambiano e un mese fa mi sono ritrovata ad assaggiane un piatto di pasta con le cime di rapa e a rimanerne folgorata: ora questa pasta fa parte della mia lista personale di prelibatezze!

Le regole per la buona riuscita del piatto sono semplicissime, ma ferree (e ovviamente contrarie alla dieta): non bisogna lesinare con l’olio e con le acciughe e (ma di questo la vostra linea non soffrirà) bisogna cuocere le cime di rapa e la pasta nella stessa pentola.

Siete pronti a fare un tuffo con me nella cucina tradizionale pugliese? Seguitemi in cucina e prepariamo insieme la pasta con le cime di rapa!

Ingredienti per 2 persone:

  • 130 grammi di pasta corta (se preferite, naturalmente, le orecchiette sono perfette);
  • 600 grammi di cime di rapa da pulire (o 400 grammi già pulite);
  • un vasetto di acciughe sott’olio;
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • uno spicchio di aglio.

Sciacquate e sgocciolate grossolanamente le cime di rapa.

Mettete a bollire una pentola capiente con l’acqua, salatela quando raggiunge l’ebollizione (non troppo, ricordatevi delle acciughe….sono molto saporite anche quelle sott’olio) e buttate prima la pasta e poi, quando l’acqua riprende il bollore, le cime di rapa (se avete scelto le orecchiette o una pasta fresca, buttate insieme le cime di rapa e la pasta).

Mentre la pasta e le cime di rapa cuociono, in una padella ampia (considerate che dopo ci dovrete saltare la pasta), mettete l’olio e lo spicchio di aglio pulito e tutto il vasetto di acciughe grossolanamente sgocciolate.

Accendete e fate scaldare l’olio, mescolando con un cucchiaio e spezzettando le acciughe, che dovranno sciogliersi: dopo due – tre minuti, spegnete il gas e togliete lo spicchio di aglio.

Quando la pasta sarà al dente (o, nel caso in cui abbiate usato la pasta fresca, quando sarà venuta a galla), scolatela e fate saltare la pasta e le cime di rapa nell’olio all’acciuga, riaccendendo la fiamma sotto la padella.

Dopo due-tre minuti, spegnete e servite in tavola…che ne dite? Siete rimasti conquistati anche voi?

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su InstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Strudel salato con culatello (ricetta stuzzichino) Successivo Melanzane grigliate condite a strati (ricetta contorno)

18 commenti su “Pasta con le cime di rapa (ricetta pugliese)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.