Pane in cassetta al parmigiano

Il pane in cassetta al parmigiano è un’idea golosa per i vostri tramezzini o anche per le vostre cene estive.

Perfetto per accompagnare salumi, ma anche verdure grigliate, è molto facile da preparare e, grazie al lievito madre, si conserva perfettamente per 3 giorni chiuso in un sacchetto di plastica.

Per la ricetta, ringrazio il blog Pane, burro e alici: la ricetta era perfetta, io ho semplificato la preparazione e non l’ho aromatizzata ulteriormente perchè secondo me il parmigiano era sufficiente per rendere saporito questo pane.

Vi consiglio di iniziare la preparazione a metà pomeriggio, completare l’impasto in serata e far lievitare il pane per tutta la notte, così da cuocerlo la mattina successiva.

Se volete provare anche voi questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme il pane in cassetta al parmigiano!

Pane in cassetta al parmigiano

pane in cassetta al parmigiano
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per il lievitino

  • Lievito madre (rinfrescato) 80 g
  • Acqua 90 g
  • Farina 0 100 g

Per l’impasto (oltre al lievitino)

  • Farina Manitoba 150 g
  • Farina 0 150 g
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 80 g
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Uova 1
  • Malto d’orzo ((o miele)) 1 cucchiaino
  • Acqua 3/4 bicchieri
  • Sale 10 g
  • Olio extravergine d’oliva (per spennellare) q.b.

Preparazione

La preparazione con il metodo tradizionale

  1. Iniziate con la preparazione del lievitino: in una ciotola, sciogliete il lievito madre con l’acqua e aggiungete la farina.

  2. Impastate per qualche minuto, quindi coprite l’impasto con la pellicola e fatelo lievitare nel forno spento con la luce accesa (in estate, è sufficiente anche nel forno spento) per un paio di ore.

  3. Aggiungete tutti gli altri ingredienti (tranne l’olio per spennellare) e impastate fino ad incorporarli in un panetto liscio e omogeneo (aggiungete il sale solo alla fine).

  4. Mettete anche questo panetto in una ciotola coperta con la pellicola e fatelo lievitare con le modalità viste sopra per almeno 8 ore.

La preparazione con il Bimby

  1. Mettete nel boccale la pasta madre e l’acqua per il lievitino e sciogliete per 30 secondi a velocità 3.

  2. Aggiungete la farina per il lievitino e impastate per 2 minuti a velocità Spiga. Lasciate lievitare nel boccale fino al raddoppio (ci vorranno almeno 2 ore)

  3. Unite tutti gli altri ingredienti (avendo cura di aggiungere il sale solo per ultimo), tranne l’olio per spennellare e impastate per 3 minuti a velocità Spiga. Formate un panetto, coprite con pellicola e mettetelo a lievitare nel forno spento con la luce accesa (in estate, basta anche nel forno spento) per almeno 8 ore.

La cottura

  1. Foderate uno stampo da plumcake con la carta da forno bagnata e strizzata.

  2. Ponete l’impasto nello stampo, livellandolo bene. Copritelo con pellicola e fatelo lievitare ancora per mezz’ora.

  3. Accendete il forno a 180 gradi in modalità statica.

  4. Scoprite il vostro pane in cassetta e spennellatelo con l’olio extravergine di oliva che avrete tenuto da parte.

  5. Cuocete il pane nel forno caldo per circa 35 minuti: se la superficie si colora troppo, abbassate la temperatura a 150 gradi…vedrete che buono!

Note

Vi lascio qualche altra ricetta per preparare pane e panini sfiziosi: Panfocaccia con speck e rosmarinoPane casereccio aromatizzato al pesto e Panini alla pizzaiola!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Ricette di blog amici:

Pane senza glutine con la macchina del pane del blog Cucina Casareccia

Pita gyros del blog Lo Scrigno del Buongusto

Millefoglie di pane carasau del blog Giovanna in Cucina

Precedente Bocconcini di tonno al sesamo Successivo Pasta cremosa con salmone e funghi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.