CREMA ALLE MELE

La crema alle mele un dessert al cucchiaio dalla consistenza cremosa e vellutata,  si distingue per il suo delizioso profumo. Ottima da gustare da sola, per preparare dolci al cucchiaio, o farcire torte, crostate, pan di Spagna, bignè, pasta sfoglia. 
La ricetta prevede l’utilizzo di pochi ingredienti: mele,latte, miele, amido di mais e la vaniglia. Bastano  passaggi semplicissimi e sarà pronta in pochi minuti.
Questa ricetta ad esempio e’ perfetta per le crostate di frutta si sposa alla perfezione con questo dolce. Questa crema alle mele è anche un’ottima base, un perfetto punto di partenza che può essere arricchito come meglio si crede. 
Appuntatevela che vi sara’ utilissima per le vostre creazioni! Avete voglia di una torta ricca di cremosa golosità? Armatevi di pentolini e fruste e provate, vedrete quanto è semplice. Volete sapere come si fa la crema alle mele perfetta? Seguite passo passo i miei consigli!



  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

300 g latte
2 mele
50 g miele
30 g amido di mais (maizena)
1 bustina vaniglia (o vanillina o aroma alla vaniglia)

Strumenti

Passaggi

Per preparare la crema alle mele, sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a tocchetti.In una padella scaldate il latte con le mele, lasciando cuocere queste ultime per 15 minuti. Al termine dovranno risultare tenere, quasi disfatte.
Frullate il tutto con il mixer a immersione in modo da ottenere una consistenza liscia e omogenea, (io ho preferito lasciarla con qualche pezzettino di mela) quindi unite l’amido di mais sciolto in un goccio di latte, la vaniglia o vanillina e il miele.

Rimettete tutto sul fuoco e fate addensare sempre mescolando in modo che la crema pasticcera non si attacchi.
A cottura ultimata versate il composto in una coppa e coprite con pellicola per alimenti, fino a completo raffreddamento. Otterrete così una crema pasticcera senza zuccheri artificiali, perfetta anche per i più piccoli. La vostra crema pasticcera alle mele e pronta per farcire i vostri dolci o gustarla semplicemente così.
BUON APPETITO!!!

CONSERVAZIONE:

La Crema di mele va consumata entro 2-3 giorni dalla preparazione e può essere impiegata per farcire torte e crostate, ma si può anche mangiare come dessert o, come merenda.
Lo potete preparare in largo anticipo, conservare in frigo.

CONSIGLI:

Per aromatizzare la crema al posto della vaniglia potete utilizzare il limonE, oppure per una versione più speziata con la cannella.

Se decidete di utilizzare lo zucchero tradizionale, sostituitelo con lo stesso peso.

Se la ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche: 

BISCOTTI AL CACAO con goji e mele

TORTA SALATA CON PATATE E TONNO

CROSTATA MORBIDA SALATA

FOCACCIA ARROTOLATA super soffice

TORTA RUSTICA SALATA salva cena

POLPETTE DI COUS COUS con tonno e verdure, ecco la ricetta perfetta

WRAPS o TORILLAS verdi con ventresca di tonno peperoni avocado e frittata di uova, semplici e super gustose

RUSTICO SALATO RIPIENO CON SALMONE E MELANZANE super veloce

MEZZE MANICHE CON CREMA DI CECI, ACCIUGHE E CROSTINI al profumo di limone

CASERECCE CON SALMONE E CREMA DI AVOCADO

MEZZE MANICHE CON TONNO E POMODORI SECCHI

CALAMARATA CON FILETTI DI SGOMBRO SOTT’OLIO MELANZANE E MANDORLE TOSTATE

ORECCHIETTE CON CIME DI RAPA E ACCIUGHE

GNOCCHI CON TONNO E STRACCIATELLA GRATINATI AL FORNO super cremosi

POLPETTE CON VENTRESCA DI TONNO E PATATE

SEGUIMI SULLA MIA PAGINA FACEBOOK QUI SEGUIMI SUL MIO ACCOUNT INSTAGRAM QUI SEGUIMI ANCHE SU PINTAREST QUI SEGUIMI ANCHE SU YOUTUBE QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le ricette di angelasurano80

Torte, pasticcini, biscotti, creme, piatti di pasta tradizionali e moderni.Se avete voglia di qualcosa di dolce, una mamma con forno sempre acceso vi suggerirà cosa cucinare. Qui i piatti vengono raccontati e fotografati con calore ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.