Crea sito

TOMINO FRITTO

Tomino fritto un antipasto facilissimo e stragoloso, super filante e anche semplicissimo da preparare ma…eh sì, c’è un ma…dovrete fare attenzione a come farete la panatura per questa ricetta perchè se non la farete nel modo giusto la panatura in cottura si aprirà e non ci sarà verso…il tomino finirà immancabilmente tutto nell’olio e dovrete purtroppo buttare tutto quindi anche se la ricetta in sè è davvero semplicissima seguite bene tutti i procedimenti necessari altrimenti succederà un disastro e avrete puzza di formaggio bruciato dappertutto.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

TOMINO FRITTO
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 4 Tomini
  • Pangrattato
  • Parmigiano reggiano (facoltativo)
  • Sale
  • 2 Uova
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Iniziamo con il dire che se volete una panatura più gustosa potete mischiare un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato all’uovo per la panatura come vi ho scritto negli ingredienti ma se non volete metterlo non è necessario.

    Se volete che la ricetta venga perfettamente mettete il tomino in freezer per 10 minuti…non di più e non di meno! Questo passaggio è fondamentale se volete che il tomino fritto venga davvero a regola d’arte!

    Mettete le uova in una ciotolina e sbattetele bene con una forchetta.

  2. Mettete in un’altra ciotola il pangrattato, un pizzico di sale e, solo se volete, un pochino di parmigiano grattugiato.

    Prendete il tomino freddissimo dal freezer e passatelo nelle uova sbattute poi mettetelo nella ciotola con il pangrattato premendo bene con le mani in modo da far aderire la panatura.

    Ripassate di nuovo il tomino nelle uova e di nuovo nel pangrattato in modo da creare una panatura spessa e omogenea.

    Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola alta e, quando sarà ben caldo, mettete a cuocere i tomini impanati.

    Fate friggere i tomini girandoli continuamente per qualche minuto fino a che la panatura risulterà cotta e dorata.

    Scolate i tomini dall’olio e metteteli su carta assorbente.

    Servite i tomini fritti subito appena cotti.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete decidere di fare una, due o più panature al tomino. Io preferisco sempre farne almeno due così sono certa che non si aprirà in cottura.

    Mettete sempre il tomino in congelatore prima di iniziare il procedimento.

    Potete mettere o non mettere il parmigiano nella panatura.

    Potete aggiungere un po’ di prezzemolo tritato alla mistura di pangrattato.

    Se vi è piaciuta questa ricetta allora forse potrebbero interessarvi anche la MOZZARELLA IN CARROZZA oppure i FAGOTTINI PROSCIUTTO E FORMAGGIO o anche i CORNETTI DI PATATE E FORMAGGIO.

    GUARDATE LA VIDEO RICETTA:

Conservazione

I tomini fritti si devono necessariamente mangiare al momento della preparazione.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.