Crea sito

KRAPFEN

Krapfen la mia versione, una ricetta facilissima da preparare ve lo assicuro. Non pensate male, non sono per niente difficili e vi verrà la riga centrale ve lo prometto e volete sapere come faccio ad essere così sicura che vi verranno perfetti? Perchè io per preparare i krapfen uso il segreto super segretissimo di mia nonna ovvero…ovvero le patate. Eh sì, avete capito bene, mia nonna mi ricordo che per avere frittelle, fritti e bomboloni perfetti metteva sempre una patata bollita nell’impasto e venivano davvero soffici e gonfi. Dovete provare anche voi a farlo. Ci avete mai provato? Allora non perdete tempo, controllate subito se in casa avete almeno una patata (e magari qualcosa per farcire poi dopo i krapfen) e provateci subito! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

KRAPFEN
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    lievitazione + 20 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    6 krapfen
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Farina Manitoba
  • 200 g Patate
  • 100 ml Latte
  • 80 g Zucchero
  • 50 g Burro
  • 8 g Lievito di birra fresco
  • Olio di semi di arachide
  • 2 Uova

per decorare:

  • Nutella
  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Mettete le patate con la buccia in acqua fredda e fatele bollire fino a che saranno cotte punzecchiandole con una forchetta.

  2. Schiacciate le patate con lo schiacciapatate mentre sono ancora calde e mettetele in una ciotola.

  3. Scaldate leggermente il latte e scioglietevi dentro il lievito di birra sbriciolato.

  4. Mettete nella ciotola dell’impastatrice le due farine, lo zucchero, le patate e il burro a temperatura ambiente e iniziate ad impastare. Unite le uova e fatele assorbire totalmente dall’impasto.

  5. Unite per ultimo il latte con il lievito e continuate ad impastare fino a che l’impasto inizierà a staccarsi dalle pareti.

  6. Coprite l’impasto con un canovaccio pulito e lasciatelo lievitare per circa 2 ore.

  7. Quando l’impasto sarà lievitato sgonfiatelo con le mani, dividetelo in 6/8 palline di impasto e mettetele su una teglia con carta forno infarinata e coperte da un canovaccio a lievitare ancora per 30 minuti circa.

  8. Quando i krapfen saranno raddoppiati di volume iniziate a cuocerli.

  9. Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola stretta e dai bordi alti.

  10. Controllate la temperatura dell’olio immergendo uno stuzzicadenti, se inizierà a friggere la temperatura sarà quella giusta.

  11. Mettete a friggere un krapfen alla volta facendoli cuocere per due o tre minuti poi girateli e fateli cuocere anche dall’altro lato.

  12. Scolate i krapfen su carta assorbente.

  13. Mettete la nutella o la crema di nocciole in una tasca da pasticcere e farciteli.

  14. Spolverizzate i krapfen con zucchero a velo.

  15. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete farcire i krapfen anche con crema pasticcera o con marmellata.

  16. Non cuocete troppi krapfen insieme altrimenti abbasserete la temperatura dell’olio e non cuoceranno bene.

  17. L’olio deve essere caldo ma non bollente altrimenti cuoceranno troppo in fretta e rimarranno crudi all’interno.

  18. Se ti è piaciuta questa ricetta prova anche i BOMBOLONI ALLA CREMA oppure anche le FRITTELLE ALLA CREMA o anche le FRITTELLE DEL LUNA PARK.

Conservazione

I krapfen sono buoni appena fatti, il giorno dopo lo saranno meno.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.