Crea sito

VELLUTATA DI FINOCCHI

Vellutata di finocchi e curry un piatto semplicissimo, facile, leggero ma anche saporito e con il gusto deciso del curry che la rende una ricetta davvero insolita, particolare e buonissima. La vellutata di finocchi è molto semplice da preparare ma vi sconsiglio di far bollire solamente i finocchi e frullarli perché altrimenti davvero non avrebbe gusto pur aggiungendo il curry, vi consiglio infatti di procedere con le modalità che vi metterò qui sotto in modo da non creare un piatto che “fa ospedale” come dice la mia amica Eva ma un piatto sfizioso e perfetto anche per una cena con gli ospiti quando volete fare bella figura ma comunque volete rimanere leggeri. Il finocchio ha tantissime proprietà benefiche, ricordo che in allattamento ne mangiavo tantissimo perché dicevano che fa latte! Non so se è vero ma in effetti io ho allattato fino ad un anno di Sofia. Beh, comunque allattamento a parte, questa vellutata di finocchi e curry è davvero buonissima e dovete per forza provarla prima che finisca la stagione dei finocchi quindi correte dal fruttivendolo e comprate subito i finocchi io inizio a scrivervi come prepararla! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

VELLUTATA DI FINOCCHI
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Preparazione

  1. Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti abbastanza piccoli.

  2. Tagliate i finocchi a pezzi, sciacquateli sotto all’acqua e asciugateli bene.

  3. Scaldate 350 ml di acqua e scioglietevi dentro il dado vegetale fatto in casa.

  4. Mettete in una casseruola due cucchiai di olio extravergine di oliva e fatelo scaldare poi mettete a cuocere i cubetti di patate e i finocchi per 5 minuti a fuoco alto e girando bene con un cucchiaio di legno.

  5. Aggiungete tutto il brodo vegetale fatto con il dado vegetale fatto in casa fino a coprire le verdure, abbassate il fuoco e fate cuocere per 25 minuti circa con il coperchio.

  6. Trascorso il tempo di cottura e quando sia i finocchi che le patate saranno completamente cotti, frullate con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema omogenea e senza grumi.

  7. Unite il curry in polvere, mescolate e aggiustate di sale se necessario anche se utilizzando il dado vegetale fatto in casa vedrete che sarà già perfettamente salata.

  8. Quando la vellutata di finocchi sarà pronta e fumante potrete metterla in una zuppiera oppure direttamente nei piatti e servirla, solo se volete, con una spolverata di parmigiano grattugiato sopra. (noi non lo abbiamo fatto)

  9. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete anche non mettere le patate ma diminuite un po’ la dose di acqua e per dare cremosità al piatto aggiungete due cucchiai di panna fresca liquida.

  10. Se volete insieme all’olio nella casseruola potete aggiungere uno spicchio di aglio (che toglierete prima di frullare) oppure una cipolla tritata.

  11. Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche la VELLUTATA DI PATATE oppure la VELLUTATA DI ZUCCA o anche la VELLUTATA DI CARCIOFI oppure la VELLUTATA DI FUNGHI.

Conservazione

La vellutata di finocchi si conserva in frigo per due giorni. Non congelatela.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.