Crea sito

GNOCCHI DI SPINACI

Gnocchi di spinaci senza patate una ricetta base per un primo piatto buonissimo e semplicissimo da preparare talmente buoni che potete condirli anche solo con burro e salvia. Gli gnocchi di spinaci sono preparati senza patate e potete farli sia con spinaci freschi e cotti che con spinaci surgelati e cotti in padella o bolliti. Gli gnocchi di spinaci sono perfetti in ogni occasione, facili, morbidissimi e vedrete che piaceranno anche ai vostri bambini. Che dite? Abbiamo trovato un modo buono e divertente per far mangiare le verdure anche ai bambini? O forse agli adulti? Forza allora, se avete degli spinaci in congelatore oppure freschi nel frigo non aspettate altro tempo, correte a leggere la ricetta per preparare gli gnocchi di spinaci e fatemi sapere se vi sono piaciuti. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

GNOCCHI DI SPINACI
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 360 gfarina 00
  • 120 gspinaci (cotti e strizzati)

Preparazione

  1. GNOCCHI DI SPINACI

    Potete usare sia SPINACI FRESCHI che SPINACI SURGELATI.                            

    Il peso degli spinaci deve essere pesato da cotti e ben strizzati dall’acqua.

    Potete cuocere gli spinaci in padella o direttamente in acqua.

    CON GLI SPINACI FRESCHI

    Lavate gli spinaci e togliete i gambi più duri.

    Mettete gli spinaci in una padella con un cucchiaio di olio extravergine e cuoceteli per 15 minuti con il coperchio fino a che saranno cotti.

    Oppure

    Fate bollire una pentola di acqua e quando arriverà a bollore tuffate gli spinaci facendoli cuocere per 10 minuti.

    Scolate gli spinaci e strizzateli molto molto bene con le mani in modo da eliminare tutta l’acqua di cottura.

    CON GLI SPINACI SURGELATI

    Fate scaldare una padella con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e mettete a cuocere gli spinaci ancora surgelati per 15 minuti girandoli continuamente fino a che saranno completamente scongelati e cotti.        

    oppure

    Quando avrete gli spinaci cotti e ben strizzati pesateli e frullateli poi metteteli in una ciotola insieme alla farina.

    Impastate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

    Create con le mani dei filoni di impasto verde e poi tagliatelo a tocchetti.

    Potreste già usare gli gnocchi così ma se volete dare una forma più classica ai vostri gnocchi di spinaci passateli sopra ai rebbi di una forchetta in modo da rigarli.

    Gli gnocchi di spinaci cuoceranno per circa 3 minuti in acqua bollente leggermente salata e poi potete condirli come volete con burro e salvia o con SUGO DI POMODORO.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete usare sia spinaci freschi che surgelati e potete cuocerli sia in padella che bolliti in acqua ma strizzateli molto bene prima di unirli alla farina.

    Ricordate che il peso degli spinaci è inteso per spinaci già cotti e ben strizzati.

    Non è necessario aggiungere sale nell’impasto.

    Se vi è piaciuta la ricetta per gli gnocchi di spinaci forse potrebbero interessarvi anche gli GNOCCHI DI ZUCCA o anche gli GNOCCHI DI PANE o gli GNOCCHI DI PATATE.

Conservazione

Gli gnocchi di spinaci potete conservarli in frigo per 2 giorni o in freezer per 1 mese.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright - Allacciate il Grembiule s.r.l ®

Partita iva 02516730997
Tutti i diritti sono riservati. Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Luisa Orizio. E' vietato l'uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d'autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.