Biscotti da latte pugliesi

Biscotti da latte pugliesi, in passato venivano realizzati dalle nostre nonne per la colazione. Oggi sono venduti in quasi tutti i panifici della regione, semplici e genuini, ottimi da inzuppare.

biscotti da latte  Era da tempo che volevo provare questi biscottoni perfetti per essere inzuppati nel latte a colazione e mi sono ispirata alla ricetta originale della zia Nina, una prozia di mio marito che oggi avrebbe avuto quasi 100 anni! Quindi una vera eredità gastronomica.

Per la preparazione di questi tradizionali biscotti è previsto l’uso dell’ammoniaca, un agente lievitante per dolci che durante la cottura sprigiona un forte odore che però svanisce appena i biscotti si saranno raffreddati.

Ingredienti per biscotti da latte caserecci (per una trentina di pezzi circa)

1/2 kg di farina 00

2 uova

110 ml di olio extravergine di oliva

160 g di zucchero

1/2 bustina di ammoniaca per dolci (circa 10 g)

40 ml di latte

1 pizzico di sale

vanillina o scorza di limone bio grattugiata q.b.

zucchero semolato q.b. per cospargere i biscotti

Preparazione

Sbattere le uova con lo zucchero.

Unire la farina setacciata, l’olio ed infine il latte leggermente intiepidito in cui avrete fatto sciogliere l’ammoniaca e la vanillina. In alternativa alla vanillina potete usare la scorza grattugiata di un limone bio.

Impastare il tutto aiutandovi con una forchetta o usando le fruste fino ad ottenere un composto omogeneo.

L’impasto risulterà leggermente appiccicoso quindi potete aiutarvi con un cucchiaio per staccare dei pezzi a cui dare la forma di un filoncino o di una pallina.

Predisporre un piatto con dello zucchero semolato in cui tuffarci i biscotti facendo aderire lo zucchero solo da un lato.

Sistemare i biscotti (non troppo vicini tra loro perché cresceranno durante la cottura) su una teglia rivestita di carta forno tenendo la superficie zuccherata verso l’alto.

Con una forchetta appiattire un po’ i biscotti raggiungendo lo spessore di circa 1/2 cm ottenendo così dei rettangoli o dei cerchi.

Cuocere in forno statico pre-riscaldato a 180 °C per circa 20 minuti fino a che non li vedrete leggermente dorati in superficie.

Fate attenzione a non tenere il viso vicino al forno quando aprite lo sportello per evitare di inalare le esalazioni di ammoniaca.

Far raffreddare bene, l’odore di ammoniaca evaporerà del tutto e poi potete conservarli per diversi giorni in scatole ermetiche o in buste per alimenti ben chiuse.

biscotti da latte

Print Friendly, PDF & Email

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

Gli sfizi di Manu

E mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Precedente Pasta con la ricotta, ricetta pugliese Successivo Orecchiette con cime di rapa

7 commenti su “Biscotti da latte pugliesi

  1. Isabella il said:

    ciao.due domande vorrei farli oggi ma non ho ammoniaca posso usare lievito per dolci o cremor tartaro ? E poi pensi che si possano fare anche integrali ? Grazie

    • glisfizidimanu il said:

      Puoi sostituire l’ammoniaca con il lievito per dolci ma la consistenza sarà leggermente diversa. Con il cremor tartaro forse dovresti aggiungere anche un pizzico di bicarbonato per attivare la lievitazione. Puoi tranquillamente farne una versione integrale, io li ho provati in versione multicereale 😉 Ecco il link della ricetta http://blog.giallozafferano.it/glisfizidimanu/biscotti-ai-cereali-caserecci/.
      Fammi sapere come son venuti e se ti va puoi mandarmi anche una foto sulla pagina FB del blog. A presto. Manu

  2. Ho preparato dei biscotti molto simili seguendo ricetta e procedimento indicati da un ragazzo pugliese che diceva che bisogna far riposare l’impasto dalle 12 alle 24 ore. Per questo vengono chiamati biscotti dormienti. In effetti dopo il riposo l’impasto è molto meno appiccicoso e la consistenza, una volta cotti, è leggera e friabile. Prova se vuoi. Qui la ricetta:
    http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=249325

    Io ho diminuito l’olio a 150 g e sostituito parte della farina 00 con farina integrale.Sono venuti buonissimi!

    • glisfizidimanu il said:

      Ti ringrazio per la dritta 😉 Proverò anche questa versione, poi con la farina integrale saranno buonissimi! La adoro!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.