Panini alla pizzaiola (ricetta lievitata)

I panini alla pizzaiola sono un’idea facile e sfiziosa per stupire i vostri ospiti con un ottimo e fragrante pane preparato in casa.

Non ci sono grosse difficoltà nella preparazione e non è richiesta una particolare competenza tecnica: questa è davvero una ricetta alla portata di tutti!

panini alla pizzaiola
Vassoio Poloplast

Il mix degli ingredienti, poi, ha un gusto deciso che avrà certamente successo. L’idea è tratta dal Ricettario Bimby, con qualche variante.

Se anche voi volete provare questa ricetta, seguitemi in cucina e prepariamo insieme i panini alla pizzaiola!

panini alla pizzaiola

Panini alla pizzaiola

Ingredienti per circa 12 panini piccoli:

  • 500 grammi di farina tipo 0;
  • 50 grammi di olio extravergine di oliva, più un altro cucchiaio per spennellare i panini;
  • 100 grammi di latte a temperatura ambiente;
  • 180 grammi di acqua tiepida;
  • 35 grammi di lievito madre in polvere (oppure mezzo cubetto di lievito di birra);
  • 1 cucchiaino di malto (o di zucchero);
  • 2 cucchiaini di sale;
  • 3 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro Mutti;
  • 3 cucchiaini di origano secco.

Se seguite il metodo tradizionale, ponete in una ciotola capiente la farina e l’origano, fate un buco al centro e aggiungete l’acqua, il latte e l’olio.

Unite il lievito e il malto (o lo zucchero) e iniziate ad impastare.

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro, aggiungete il sale e il triplo concentrato e continuate ad impastare, fino ad ottenere un panetto liscio.

Se usate il Bimby, il procedimento è ancora più semplice: mettete nel boccale l’acqua, il latte, il lievito, l’olio, il malto (o lo zucchero), la farina, l’rigano, il triplo concentrato e il sale e impastate tutto per 3 minuti a velocità Spiga.

Compattate bene l’impasto e ponetelo in una ciotola con i bordi spolverati di farina.

Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e mettete l’impasto a lievitare per circa 3 ore nel forno spento con la luce accesa.

Trascorso questo tempo, l’impasto dovrà essere raddoppiato di volume.

Staccate dei pezzettini di impasto, formate delle sfere grandi quanto una pallina da golf e mettetele ben distanziate su una teglia da forno ricoperta con carta da forno.

Coprite i panini con un canovaccio, spennellateli con olio extravergine e lasciateli lievitare ancora per mezz’ora in un luogo riparato.

Trascorsa la mezz’ora, accendete il forno a 180 gradi in modalità statica e, raggiunta la temperatura, infornate i panini per circa 15 minuti.

Sono buonissimi appena tiepidi, ma anche freddi e, se conservati in un sacchetto di plastica, durano un paio di giorni!

PS: Per la buona riuscita della lievitazione, è essenziale che l’acqua dell’impasto sia tiepida e che il latte sia a temperatura ambiente.

PPS: Se volete, potete arricchire l’impasto con dei pomodori secchi tagliati a pezzetti.

panini alla pizaiola
Vassoio Poloplast

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Biscotti alla cannella (ricetta dolce) Successivo Pollo con patate nella slow cooker

12 thoughts on “Panini alla pizzaiola (ricetta lievitata)

Rispondi a Menta e peperoncino Annulla risposta