Crea sito

Focaccine ripiene con caponata siciliana

Le focaccine ripiene con caponata sono un’idea semplice e golosa, dei soffici panzerotti farciti con la tradizionale caponata siciliana. Consiglio di preparare la caponata sempre con una certa abbondanza di dosi: si conserva bene e non solo si mangia con gusto da sola, come antipasto o contorno, ma si presta benissimo anche a tanti altri utilizzi, dal condimento per la pasta fredda alle farciture…e poi, la caponata è così buona che non è mai abbastanza 🙂 . Ad esempio, oltre che per farcire queste focaccine, io utilizzo la caponata tagliata a pezzetti piccoli e regolari come ripieno per scodelline di pasta brisè da accompagnare agli aperitivi, un’altra presentazione che riscuote sempre un gran successo (a questo link potete vedere un’immagine). Questa volta ho aggiunto alla caponata anche una piccola quantità di pinoli.

focaccine ripiene

Focaccine ripiene con caponata siciliana

Ingredienti per circa 8 focaccine

Per la pasta lievitata

  • farina di semola, 500 grammi
  • acqua, 300 ml
  • olio extravergine d’oliva, due cucchiai
  • lievito di birra secco, una bustina
  • zucchero, un cucchiaino colmo
  • sale, un cucchiaino raso 

oppure

  • pasta da pane già pronta, 1 kg.

Per la caponata:

  • melanzane, quattro
  • olive bianche in salamoia snocciolate, 150 grammi 
  • capperi sotto sale, una buona manciata
  • sedano, due o tre gambi
  • cipolla, una grande
  • pomodori, 300 grammi
  • aceto, mezzo bicchiere
  • zucchero, due cucchiai
  • basilico, qualche foglia
  • olio extravergine d’oliva q.b
  • pinoli, una manciata (facoltativi)
  • sale q.b.

Preparazione

Iniziare con il preparare la pasta lievitata: unire il lievito alla farina setacciata, quindi aggiungere lo zucchero e il sale. Unire l’olio e l’acqua poco alla volta ed impastare fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica. Naturalmente questa operazione si può fare  nell’impastatrice. Lasciare lievitare l’impasto coperto in una ciotola infarinata, posta in un luogo caldo e riparato.

Procedere quindi con la preparazione della caponata (cliccare sul link per leggere il procedimento).

caponata siciliana

Quando l’impasto sarà lievitato (più o meno raddoppiato di volume), dividere la pasta in otto parti uguali (o in sei se si vogliono ottenere focaccine un po’ più grandi) e tirarla con il matterello in otto dischi sottili. Disporli sulla placca del forno leggermente infarinata, ben distanziati gli uni dagli altri: io li sistemo in un’unica placca perché ho un forno particolarmente grande, ma con un forno di dimensioni standard, per far sì che le focaccine siano ben distanziate, conviene disporle su due placche differenti.

Coprire circa metà di ogni disco con un paio di cucchiaiate di caponata (naturalmente fredda). Inumidire leggermente i bordi delle focaccine ripiene e chiuderle a metà, ripiegandole su se stesse, premendo e facendo attenzione a sigillare bene i bordi.

Lasciare riposare una mezz’ora in luogo riparato, poi spennellare con un po’ d’olio e mettere nel forno già caldo a 200° per circa 20 minuti.

Le nostre focaccine ripiene sono pronte: da mangiare tiepide, sono ottime anche fredde.

focaccine ripiene c

Se la ricetta delle focaccine ripiene con caponata siciliana ti è piaciuta, seguimi anche sulle mie pagine Facebook,Twitter e Pinterest!

2 Risposte a “Focaccine ripiene con caponata siciliana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.