Torta (Messico)

Tranquilli… non avete sbagliato…La rubrica è quella di Giro del mondo in 15 panini, e la torta, in Messico, è sinonimo di panino… sì perchè se avete voglia di dolce, sappiate che in Messico dovete chiedere una tarta, non un torta.

La torta, in Messico, è il tipico pranzo di chi ha poco da spendere, ma necessiti di qualcosa di sostanzioso e facilmente trasportabile. Infatti nel Messico settentrionale, la torta è molto spesso chiamata lonche per l’influenza del ” pranzo ” inglese.

Si tratta in realtà di un panino farcito con avocado, carne, pomodoro, cipolle, formaggio (queso panela) e peperoncino, ma non esiste una ricetta sola, bensì tante varianti* che danno, normalmente, il nome al panino.

Solitamente si usa il pane telera, un pane bianco a base di farina di grano, lungo circa sedici centimetri, appiattito e di forma ovale con due tagli longitudinali nella parte superiore da un lato all’altro.
Per replicarlo va bene anche quelle che in Italia troviamo con il nome “pane arabo” (khubz – basso molto schiacciato, poco cotto) oppure una mini-baguette.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 panini
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaMessicana

Ingredienti

  • 600 gcarne macinata di manzo
  • 4panini arabi o mini baguette
  • 1avocado (maturo)
  • 1pomodoro
  • 200 gformaggio “panela” (bianco, fresco e morbido di latte vaccino pastorizzato)
  • 3peperoncini freschi (tipo guajillo, ancho, chipotles adobados)
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Mettere a bagno i peperoncini in acqua bollente e lasciarli ammollare. Quando saranno teneri, apriteli e togliete i semi, poi tritateli finemente e uniteli alla carne macinata.

    Suddividere la carne in quattro parti uguali e ricavare delle palle da schiacciare.

    Cuocete la carne per qualche minuto, salatela e poi appoggiatela sul pane tagliato a metà e lievemente abbrustolito.

    Proseguite con gli altri ingredienti tagliati a fette: avocado, pomodoro, cipolle e formaggio.

*Le diverse varianti della torta messicana:

Torta de pierna de puerco, con la coscia del maiale e la pancetta.

Torta de jamón, con il prosciutto.

Torta ahogada, una variante servita in un piatto fondo perché viene bagnata con la salsa di cottura della carne con un pane conosciuto come “birote” o “birote salado” con la crosta più croccante e meno permeabile al suo interno. Si riempie di carnitas in stile Jalisco (carne di maiale fritta nello strutto), può essere a fette, a cubetti o a pezzi, poi si sommerge dentro la salsa piccante di una varietà di peperoncino chiamata “chile de árbol” con condimento di aceto di vino, cumino e aglio. Successivamente si aggiunge la salsa di pomodoro. Si usa anche aggiungere fettine di cipolla bagnate con succo di limone.

Torta cubana, farcito con una varietà di carni che dipende da dove viene fatto. Da non confondere con il “panino cubano” che invece è una variante di un panino al prosciutto e formaggio ed è nato in Florida.

Torta de aguacate , torta ripiena di avocado.

Torta de huevo , torta ripiena di uova strapazzate.

Torta de milanesa , torta ripiena di carne “alla milanesa”.

Tartaruga , torta di pollo ripiena di sope, ovvero una tortilla di mais ripiena.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.