Marmellata di arance e rum

Marmellata di arance e rum, non richiede molta abilità, ma dà una grande soddisfazione prepararla. Le marmellate hanno un pò il fascino delle ricette della nonna, di preparazioni d’altri tempi. Oggi sulle nostre tavole non le troviamo solo per la colazione, ma le troviamo insieme ad antipasti, accanto ai formaggi, stuzzichini ed anche agli aperitivi. Naturalmente è consigliabile utilizzare frutta di stagione per avere il massimo del sapore, esattamente come quello della frutta appena raccolta. L’inverno è la stagione giusta per preparare una buonissima marmellata di arance e rum, una prelibatezza. Preparando i barattoli di marmellata a dicembre, potrebbero diventare dei pensierini di Natale molto graditi. Vi potrebbe interessare anche il liquore al melograno che anche per il suo colore, rubino intenso sarebbe un regalo gradito per i vostri amici a Natale. Sul mio blog.giallozafferano.itvaipinacucina, potete trovare sotto la voce Confetture e Conserve anche la marmellata di cipolla, il pesto noci e ricotta.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 barattoli
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgarance
  • 400 gzucchero
  • 1 bicchierinorum

Strumenti

  • 4 Barattoli
  • Imbuto per barattoli
  • Tegame
  • Mestolo
  • Cucchiaio di legno
  • Frullatore a immersione

Preparazione

  1. Lavate ed asciugate le arance, della metà prelevate la buccia sottile cercando di non mettere la parte bianca.

  2. Pelate a vivo le arance, tagliatele a fettine ed eliminate i semi. Mettetele nel tegame con lo zucchero, mischiate bene gli ingredienti.

  3. Portate a bollore a fuoco medio, e girate spesso con il cucchiaio di legno, eliminate la schiuma.

  4. Quasi al termine della cottura passate la marmellata con un frullatore ad immersione, aggiungete il rum e finite di cuocerla. In totale un’ora può bastare .

  5. Per sapere se la marmellata di arance è pronta, fate la prova piattino. Se la marmellata è pronta versatela ancora bollente nei barattoli sterilizzati, chiudeteli e capovolgeteli fino al giorno dopo.

  6. Quando saranno freddi, il giorno dopo, controllate se hanno il sottovuoto.

  7. Della serie non si butta via niente: dell’altra metà delle bucce di arancia, prepariamo le scorzette di arance candite. la ricetta sul mio blog a breve.

  8. Vi assicuro che le scorzette confezionate in sacchetti trasparenti e con un bel fiocchetto, sono una bella idea per pensierini dolci di Natale a breve sul mio blog.giallozafferano.itvaipinacucina.

Prova piattino

*La prova piattino consiste nel mettere una piccola quantità di marmellata su un piattino e inclinandolo se vedete che scende piano piano, la marmellata è pronta.

Sottovuoto

*Dopo ventiquattro ore dalla cottura della marmellata premere sul tappo, se non sentite il classico click-clack, il vostro barattolo ha fatto il sottovuoto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!