Crea sito

Lasagne alla Napoletana il Primo Piatto di Pasta al Forno Tradizionale

Lasagne alla Napoletana il Primo Piatto di Pasta al Forno Tradizionale ed imperdibile, con una ricetta passo passo da cui potrete prendere spunto e realizzarla a casa vostra.
Le lasagne al forno sono la ricetta piu’ gettonata durante il periodo delle Feste, da realizzare anche la domenica, questa tipica pasta italiana trova modi e tempi diversi di realizzazione da Regione a Regione. Oggi faremo le Lasagne alla Napoletana che si differenziano dalle Lasagne alla Siciliana per il loro sapore ricco e gustoso oltre che per il ragu’ completo con cui vengono condite. Oltre alle uova sode e al ragu’ queste lasagne vengono arricchite in ogni strato da ricotta. Facciamole e vedrete che le adorerete ma prima guarda anche:
Tagliatelle alla Marinara
Trofie al Forno
Trofie zucchine e gamberetti

Lasagne alla Napoletana il Primo Piatto di Pasta al Forno Tradizionale
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Lasagne alla Napoletana

  • 300 gsfoglie per lasagna
  • 500 gmozzarella (fior di latte)
  • 3uova
  • 100 gpecorino
  • 400 gricotta

Per il Ragu’

  • 200 gcostine di maiale
  • 200 gmuscolo (di vitello)
  • 200 gsalsiccia
  • 1uovo
  • 50 gpancetta
  • Mezzacarota
  • Mezzocipolla
  • 50 mlvino rosso
  • 2 lpassata di pomodoro
  • q.b.sale
  • olio extravergine d’oliva

Per le polpette

  • 200 gcarne macinata (vitello)
  • 1uovo
  • 20 gpane raffermo
  • 20 gparmigiano Reggiano DOP
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Come fare le Lasagne alla Napoletana

  1. Lasagne alla Napoletana il Primo Piatto di Pasta

    1. Prepariamo per prima cosa il ragu’ mettendo in un tegame alto il trito di carota e cipolla, un po’ di olio evo e lasciandolo sffriggere. Aggiungiamo poi i pezzetti di carne mista e lasciamoli soffriggere a fiamma vivace. Sfumiamo con il vino rosso e poi uniamo la passata di pomodoro e un bicchiere di acqua. Saliamo e lasciamo cuocere almeno 5 ore lasciando sempre la fiamma bassa. Sarebbe ideale farlo il giorno prima. Al momento dell’ utilizzo il ragu’ deve essere freddo.

  2. polpette

    2. Realizziamo le polpette mettendo in una ciotola la carne macinata, l’ uovo, parmigiano, un pizzico di sale ed il pane tritato. Impastiamo tutto con le mani amalgamando bene gli ingredienti. In una padella scaldiamo dell’ olio. Formiamo delle polpettine piccole e mettiamole a rosolare in padella. Una volta pronte mettiamole da parte a raffreddare.

  3. ricotta

    3. In una ciotola mettiamo la ricotta e aggiungiamo un paio di cucchiaiate di sugo, impastiamo tutto bene con un cucchiaio fino ad ottenere una cremina omogenea.Lessiamo le uova, priviamole del guscio e tagliamole in spicchi. Quando avremo a disposizione tutti gli ingredienti possiamo procedere con la realizzazione della lasagna.

  4. lasagne

    4. Sbollentiamo per qualche secondo le sfoglie di pasta e mettiamole ad asciugare su panni puliti. Sul fondo di una teglia media mettiamo un po’ di sugo e poi una fila di sfoglia di lasagne, ricotta e polpettine.

  5. lasagne

    5. Aggiungiamo le uova sode, la mozzarella fior di latte ed un po’ di pecorino.

  6. lasagne

    6. Riempiamo la teglia alternando questi strati in questo modo e abbondiamo in superficie con il parmigiano.

  7. lasagne

    7.Inforniamo a 200° per 40 – 45 minuti fino a che non si sara’ formata una crosticina croccante. Una volta pronta lascaimola intiepidire 5 minuti poi serviamola e gustiamola.

Consigli Varianti e Conservazione

Il ragu’ per la preparazione delle lasagne e’ ideale se lo farete anche il giorno prima in modo tale che avra’ la possibilita’ di cuocere lentamente e poi riposare cosi’ la carne rilascera’ i suoi sapori in modo perfetto. Le lasagne come variante potete aggiungere anche la carne del ragu’ cosi’ avrete primo e secondo insieme. Si conservano in frigo in un contenitore chiuso e rimangono buone sino a 2 giorni.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.