Marmellata di fichi fatta in casa

Marmellata di fichi o meglio confettura di fichi fatta in casa, ormai abbiamo imparato tutti che la confettura è quella di frutta, mentre la marmellata è quella di agrumi. Qui la mia marmellata di arance e la mia marmellata agrumella. Per fare la marmellata in casa è semplicissimo, ci occorre solo una buona materia prima, la frutta, in questo caso i fichi freschi, appena raccolti, ben maturi, sani e saporiti, come lo è solo la buona frutta coltivata nel nostro giardino, dolce, e che sa di frutta, con un sapore ben distinguibile da frutto a frutto, quella in commercio sembra tutta uguale, a volte si trova dolce, altre amara, ma spesso insapore, ad esempio non senti il sapore delle albicocche, o delle ciliegie, o ancor peggio delle pesche, una vera delusione, specie per chi è abituato a mangiare frutta del proprio giardino, o quanto meno coltivata in modo naturale, e genuino, magari dai nonni, o dagli zii. Io avedo vissuto sempre in camapgna ho potuto apprezzare il gusto delle vera frutta, e ora che vivo in città ogni tanto torno in campagna da mia mamma a gustare qualche buon frutto, come ho fatto con questi fichi che ho deciso di trasformare in parte in una buona marmellata. Ne avevo raccolti così tanti che per non sprecarne neanche uno, con la paura che andassero a male, lasciandoli troppi giorni in frigo, ne ho preso buona parte e ho preparato la marmellata di fichi, che adoro, e una delle poche marmellate che conserva un profumo e un sapore buonissimo, come i frutti da cui si prepara. L’avevo già preparata l’anno scorso questa marmellata, mi è piaciuta moltissimo, da mangiare a colazione sul pane, o anche per farcire biscotti o crostate, avendo smarrito i file non vi ho ancora dato la ricetta, ma ora prima che me ne dimentichi eccomi a scrivere la ricetta, sicura del vostro gradimento, e mi raccomando, cercate in giro degli alberi di fico e fatevene dare un po’, così potrete preparare dell’ottima marmellata fatta in casa, di fichi ,con tanta buona frutta fresca, biologica nel mio caso, e con poco zucchero, a lenta cottura, fino a che non è bella densqa, senza bisogno di aggiungere nessun altro ingredienti, tipo pectina, o altro, solo un po’ di limone per profumare.

Marmellata di fichi o confettura di fichi
Marmellata di fichi o confettura di fichi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 vasetti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti marmellata di fichi

2 kg fichi maturi
200 g zucchero
succo di 1 limone

Strumenti per preparare la marmellata di fichi

Passaggi

Marmellata di fichi – confettura di fichi fatta in casa

Laviamo i fichi, mi raccomando che siano ben maturi, privi di insetti, e sani. Li apriamo uno ad uno, e li tagliamo a pezzi, togliamo il picciolo ma lasciamo la buccia. Io ho usato fichi neri, vanno benissimo anche fichi verdi, basta che siano ben maturi, così possiamo usare poco zucchero.

Mettiamo i fichi in una pentola capiente, dal bordo alto, aggiungiamo lo zucchero e portiamo a cottura, dal bollore abbassiamo la fiamma, e usiamo un coperchio con foro per far uscire il vapore.

Di tanto in tanto mescoliamo i fichi, per non far attaccare la marmellata. Occhio sempre alla fiamma, se troppo alta la marmellata può attaccare e bruciare facilmente.

Quando i fichi sono abbastanza cotti diamo una passata con un frullatore ad immersione, in modo da ottenere una marmellata più vellutata, continuiamo la cottura.

A metà cottura a ggiungiamo il succo di un limone e proseguiamo la cottura. Stiamo molto attenti nell’ultima mezz’ora di cottura, la marmellata diventa più densa, e rischia di attaccare più facilmente, quindi non ci allontaniamo e mescoliamo spesso. Qaundo la marmellata è ben densa e si sarà ridotta di oltre la metà possiamo spegnere il fuoco. Facendo la prova su un piattino non scivola.

Conserviamo la confettura di fichi ancora bollente nei vasetti di vetro lavati e sterilizzati, vedi qui come sterilizzare i vasetti. Chiudiamo con i tappi puliti e asciutti e lasciamo raffreddare. Raffreddandosi si formerà il sottovuoto.

Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione. Torna alla HOME.

Se volete potete usare anche un po’ di zucchero in più e cuocere meno la marmellata, ne potete usare fino a 500 g di zucchero per ogni kg di fichi. Io preferisco allungare i tempi di cottura, per una marmellata con meno zucchero e che si conserva a lungo nel tempo.

Vi consiglio di usare una pentola dal fondo spesso per la cottura, così si riduce il rischio di far bruciare la marmellata.

Pagina con link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.