Crea sito

Ciambella americana (chiffon cake)

Se cercate sofficità, gusto e leggerezza in un dolce, dovete provare la ciambella americana, meglio conosciuta con il nome di chiffon cake. Gli americani, con questo nome, vogliono mettere in evidenza la leggerezza e la sofficità di questo dolce, proprio come l’omonima stoffa usata per confezionare abiti. E’ un dolce che si prepara velocemente e si conserva bene per qualche giorno (ammesso che duri qualche giorno!). Ottimo per la colazione o la merenda può essere accompagnato da panna montata o da frutta fresca. Per la buona riuscita del dolce è necessario che vi procuriate l’apposito stampo: il “ruoto americano“. Lo si trova nei negozi di articoli casalinghi. Esso però deve avere dei “piedini” montati sul bordo che serviranno da sostegno quando dovrete capovolgere la ciambella dopo la cottura. La ricetta che vi riporterò qui di seguito pare essere quella originale, infatti è in “oz” e io ho dovuto convertirla in grammi. Vi ho incuriositi abbastanza? Leggete la ricetta!

Ciambella americana

Ciambella americana (chiffon cake)

<>

INGREDIENTI:

8 uova

255 g di zucchero 

255 g di farina “00”

170 ml di olio di semi di girasole

141 ml di acqua

3 cucchiaini di succo di limone

1 bustina di lievito per dolci

un pizzico di sale fino

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Separate gli albumi dai tuorli; a questi ultimi aggiungete lo zucchero, la farina, l’olio, l’acqua, il lievito e il succo di limone e lavorate per 20 minuti.

Montate gli albumi a neve ben soda insieme ad un pizzico di sale; quindi incorporateli al composto di uova molto delicatamente, con movimenti circolari, dal basso verso l’alto in modo da non smontarli.

Versate in composto nell’apposito stampo NON unto ( se fosse unto, la ciambella scivolerebbe via una volta capovolta).

Ruoto

Cuocete in modalità ventilata a 170° C per 1 ora.

Appena fuori dal forno capovolgete lo stampo e lasciate raffreddare completamente.

Ruoto capovolto

Se non trovate lo stampo che vi ho indicato, vi suggerisco un piccolo trucchetto per capovolgere la ciambella: prendete una bottiglia di vetro dal collo stretto (preferibilmente piena) e infilate quest’ultimo nel foro centrale dello stampo. A questo punto la ciambella resterà capovolta in equilibrio sulla bottiglia.

Una volta fredda, la ciambella si staccherà dalle pareti, per staccarla dal fondo utilizzate la lama di un coltello.

Spolverizzate con zucchero a velo.

<>

Passate a trovarmi su Facebook: Rafano e cannella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.