Orata all’acqua pazza

L’orata all’acqua pazza è un secondo di pesce ipocalorico, veloce e leggero, perfettamente in linea con la dieta mediterranea. Prima di raccontarvi la ricetta, però, voglio spendere due parole sulla cottura “all’acqua pazza”, che pare debba il suo nome a un’abitudine dei pescatori dell’isola di Ponza (o dell’isola di Capri?) di cuocere il pesce appena pescato direttamente con l’acqua di mare, per risparmiare sul sale! Ovviamente la cottura era in umido, la proposta di oggi è al forno.

Basta fare un paio di ricerche su Google per rendersi conto che le varianti di ricetta dell’orata all’acqua pazza sono diverse. Questa è la mia: semplice, veloce e salutare. Anche se non tanto quanto la spigola al cartoccio, in cui addirittura mancano del tutto i condimenti! Se state pensando che è un piatto triste, vi assicuro che vi ricrederete. Ad ogni modo, se volete rendere l’orata all’acqua pazza ancora più light, basterà eliminare l’olio! Vediamo la ricetta.

Orata all'acqua pazza | l'aPina in cucina
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2orate (400 g circa ciascuna)
  • 10pomodorini ciliegino
  • 2 spicchiaglio
  • olive taggiasche (una manciata)
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1/2 bicchiereacqua
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 ramettotimo
  • 1 rametto rosmarino

Strumenti

  • Teglia da forno in ceramica

Preparazione dell’orata all’acqua pazza

  1. Orata all'acqua pazza | l'aPina in cucina

    Innanzitutto, squamate e sventrate le orate, quindi lavatele sotto l’acqua corrente e ponetele in una teglia da forno possibilmente in ceramica.

    A questo punto, aggiungete gli spicchi d’aglio, i pomodorini ciliegino tagliati a metà, le olive, il prezzemolo, il rosmarino e il timo sfogliato (quest’ultimo renderà le orate molto profumate e gustose). Infine, irrorate con l’olio extravergine di oliva, l’acqua e il vino bianco. Salate e pepate a vostro piacere.

  2. Cuocete le orate in forno preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti. La cottura dipenderà anche molto dal tipo di forno che possedete, per cui controllate di tanto in tanto per evitare che cuociano troppo! 

    Servite un’orata per commensale, irrorandola con il fondo di cottura. Buon Appetito!

    🌟Se preferite potete sostituire le olive taggiasche con le olive nere.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.