Torta salata con riso e peperoni

Quando vi avanzano ingredienti da precedenti preparazioni, uno dei modi per utilizzarli è realizzare una torta salata che, a seconda della quantità e tipologia di ingredienti, può diventare un ricco e gustoso piatto unico. E’ questo il caso, infatti, della nostra torta salata con riso e peperoni, un guscio di pasta brisé fatta in casa, ripiena di riso e peperoni nella versione base, ma che possiamo arricchire come più ci piace. Questo tipo di torta salata può essere servita sia calda che fredda a pranzo, a cena, in un buffet o nel tempo libero.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 200 gfarina 00
  • 40 gburro freddissimo (anche senza lattosio)
  • 1uovo medio intero
  • 60 mlacqua fredda
  • 2 gsale fino

Per il ripieno

  • 200 griso per risotti
  • 2peperoni
  • 1zucchina
  • 150 gformaggio a pasta filante
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Teglia rotonda da 30 cm

Preparazione

  1. Laviamo e tagliamo a tocchetti i peperoni, dopo aver eliminato i semi e i filamenti bianchi.

    Avevo anche una zucchina che ho aggiunto al ripieno, dopo averla lavata e tagliata a cubetti piccoli.

    Mettiamo a bollire dell’acqua e quando giunge a bollore saliamola, facciamole riprendere il bollore e aggiungiamo i tocchetti di peperoni (e anche di zucchine, nel mio caso). Copriamo e lasciamo cuocere per 4 minuti esatti.

    Scoliamo le verdure (senza buttare via l’acqua) e mettiamole in una larga e capiente zuppiera a raffreddare.

    Facciamo riprendere il bollore e versiamoci il riso, copriamo, abbassiamo la fiamma e lasciamolo cuocere al dente.

    Nel frattempo tagliamo a dadini il formaggio e uniamolo ai peperoni.

    Quando il riso sarà pronto scoliamolo per bene e uniamolo ai peperoni nella zuppiera.

    Irroriamo con dell’olio extravergine (senza esagerare), aggiustiamo di sale, mescoliamo e lasciamo riposare mentre prepariamo la pasta della nostra torta salata.

    Tutti gli ingredienti per la pasta, ciotola compresa, dovranno essere freddissimi.

    In una impastatrice o in una terrina setacciamo la farina, aggiungiamo il sale, il pepe macinato fresco, il burro a pezzetti, l’uovo e metà dell’acqua. Impastiamo grossolanamente e velocemente per non surriscaldare il burro. Solo quando occorre, versiamo un cucchiaino per volta della restante acqua, per evitare di ritrovarci con un impasto molliccio. Dovrà risultare un panetto morbido, elastico e compatto.

    Lasciamolo riposare in frigo per 30 minuti, ben coperto da pellicola per alimenti, per far sì che si rilassi il glutine e per far rassodare il burro. Trascorsi 30 minuti stendiamo la sfoglia più o meno sottile (a seconda delle esigenze) col mattarello su un tavolo da lavoro infarinato.

    Accendiamo il forno a 200*.

    Foderiamo la teglia per crostate con carta forno, infariniamo la sfoglia e arrotoliamola intorno al mattarello; in questo modo non avremo problemi a trasferirla nella teglia.

    Aggiustiamola, pareggiamo i bordi e farciamola col ripieno. Inforniamola a metà altezza per 25 minuti circa.

    Se il nostro forno cuoce contemporaneamente sopra e sotto sarà necessario coprire la nostra torta salata con un foglio di carta alluminio. Si eviterà alla superficie della torta di bruciare o che il riso secchi troppo diventando immangiabile. Toglieremo il foglio di alluminio gli ultimi 5 minuti di cottura.

    Prima di toglierla dallo stampo e tagliarla, la torta salata con riso e peperoni deve intiepidirsi, per evitare di rompersi.

    L’idea in più. Questa squisita torta salata con riso e peperoni può essere realizzata anche con farine senza glutine (mix senza glutine per tutti gli usi oppure farina di riso). Anche in questo caso consiglio di versare l’acqua poca per volta, per evitare di ritrovarsi con un impasto eccessivamente molle e appiccicoso.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.