Riso al ragù al forno

Il riso al ragù al forno è un primo piatto molto ricco, alternativo alle più classiche lasagne, altrettanto gustoso e facile da realizzare. Il riso al forno al ragù è la ricetta perfetta per il pranzo domenicale e i giorni di festa come il Natale, la Pasqua, ecc….I nostri commensali si leccherenno i baffi e noi faremo un figurone con questo portata importante e che si può preparare anche in anticipo; proprio come accade per le lasagne, il giorno dopo il riso è ancor più buono; basta riscaldarlo in forno a 150* per 20 minuti circa.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gCarne tritata mista
  • 1Sedano
  • 1Carota
  • 1Cipolla dorata
  • 1/2 spicchioAglio
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaiVino bianco secco o rosso
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe macinato
  • 1 kgPassata di pomodoro
  • 250 gRiso per timballi
  • 250 gProvola affumicata
  • q.b.Mix di grana e pecorino
  • q.b.Sale grosso

Preparazione

  1. Cominciamo a preparare il nostro ragù di carne mista (manzo e maiale) tritata. In questa ricetta è necessario che il sugo risulti molto fluido, per una cottura ottimale e perfetta del riso. Se la passata di pomodoro utilizzata è molto densa, aggiungeremo anche un bicchiere d’acqua; in caso contrario, l’acqua non sarà necessaria. Inoltre, il ragù cuocerà per un tempo inferiore alla norma, altrimenti si restringerebbe troppo, lasciando crudo il riso, ma nonostante ciò sarà buono da leccarsi i baffi.

    In un capiente tegame facciamo appassire, a fiamma bassa, un trito finissimo di carota, sedano, cipolla e aglio in 2 abbondanti cucchiai di olio extravergine. Non appena il trito comincia a sfrigolare, alziamo la fiamma e aggiungiamo la carne. Mescolando spesso, facciamo in modo che rosoli in modo uniforme per 3/4 minuti, asciugandosi completamente. Bagniamo, poi, col vino (bianco secco; oppure rosso se desiderate donare al ragù un sapore più intenso e corposo come ho fatto io), lasciamo evaporare la parte alcolica, aggiustiamo con sale fino, pepe macinato, mescoliamo ed uniamo la passata di pomodoro (e l’acqua se necessaria). Facciamo insaporire la carne per un paio di minuti, copriamo il tegame, lasciando uno spiraglio e lasciamo cuocere il sugo a fiamma media ma non troppo vivace. Ora dedichiamoci alla teglia ed ai formaggi.

    Oliamo od imburriamo leggermente la teglia che useremo.

    Grattugiamo il grana ed il pecorino, in parti uguali o secondo i nostri gusti.

    Tagliamo a dadini la provola, dopo aver eliminato la “pelle affumicata” esterna del latticino. Teniamo da parte un po’ di formaggio grattugiato e di provola che cospargeremo sulla superficie del riso prima di metterlo in forno.

    Mettiamo a scaldare l’acqua per il riso. Non appena giunge a bollore saliamo con sale grosso, attendiamo qualche secondo e versiamo il riso che cuoceremo per soli 4 minuti.

    Accendiamo il forno a 180*.

    Dopo 4 minuti, scoliamo subito il riso per bene e versiamolo direttamente nel tegame con il ragù. Spegniamo il ragù, aggiungiamo il mix di formaggi grattugiati, la provola a dadini e mescoliamo perfettamente tutti gli ingredienti per amalgamarli.

    Versiamo il riso condito nella teglia, cospargiamo col formaggio che avevamo tenuto da parte, livelliamolo ed inforniamolo, a metà altezza, per circa 20/25 minuti all’incirca. Il riso è pronto quando avrà assorbito quasi del tutto il sugo ed i chicchi cominceranno ad essere visibili in superficie. Poichè ogni forno ha tempi e cotture diverse, consiglio di controllare spesso il nostro riso al ragù e di assaggiare. Nel mio caso la pietanza è stata cotta in forno statico a gas con calore solo dal basso. Nel caso in cui il forno cuocia contemporaneamente sopra e sotto, consiglio di coprire la superficie della teglia, con carta forno, gli ultimi 10 minuti di cottura, poiché un calore eccessivo dall’alto seccherebbe il riso, rendendolo poco piacevole sotto i denti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.