Pennoni con salsiccia e ceci

I pennoni con salsicce e ceci sono così succulenti che appartengono alla categoria dei piatti unici. Uniscono, infatti, primo piatto e secondo in una pietanza sola, facendoci risparmiare tempo e fatica. Oltre ai ceci interi e alle salsicce, i pennoni sono avvolti da una saporita e semplice crema realizzata con una parte dei ceci stessi. Prepariamoli anche per smaltire legumi già cotti o insaccati in modo semplice ma gustoso.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pennoni 200 g
  • Ceci lessati 200 g
  • Salsicce fresche 3
  • Cipolla dorata q.b.
  • Vino bianco secco q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe bianco q.b.
  • Salvia q.b.

Preparazione

  1. Mettiamo a scaldare l’acqua per la pasta.

    Nel frattempo, facciamo scaldare una padella antiaderente capiente. Quando sarà ben calda alziamo la fiamma, uniamo la polpa delle salsicce (prive di budello) e mescoliamo continuamente fino a quando non risulterà rosolata in modo uniforme (circa 5 minuti); trasferiamola, poi, in un piatto; in questo modo la carne resterà più morbida.

    Nella stessa padella mettiamo dell’olio extravergine e un po’ di cipolla dorata tritata finemente.

    Quando la cipolla sarà appassita, uniamo un paio di foglie di salvia fresca (lavate ed asciugate) e metà dei ceci, mescoliamo e lasciamo insaporire per un  minuto (la restante parte dei ceci la frulleremo o con un po’ di acqua di cottura già salata della pasta o dei ceci stessi).

    Bagniamo con un dito di vino, lasciamo sfumare la parte alcolica e aggiustiamo di sale e pepe. Uniamo le salsicce e la crema di ceci, mescoliamo, copriamo il tegame e facciamo insaporire per qualche minuto, fino a quando i pennoni non saranno cotti al dente.

    Scoliamo i pennoni (senza buttar via l’acqua) e uniamoli al sugo, mescolando per 30 secondi circa, a fiamma media, per amalgamare sapori e profumi (aggiungiamo un altro po’ di acqua di cottura se il sugo fosse insufficiente). Completiamo il piatto con un filo di olio extravergine a crudo e foglioline di salvia, se piace.

Precedente Liquore ai frutti di kumquat Successivo Zeppole salate mignon al forno con crema al pecorino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.