Crea sito

Gnocchetti di polenta con funghi

Gli gnocchetti di polenta con funghi piaceranno sicuramente agli amanti di questo straordinario alimento. Si tratta di un primo piatto diverso dal solito, gustoso, da realizzare anche per un’occasione speciale. Sono molto facili da realizzare, utili per smaltire anche avanzi di polenta.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    5/6 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Polenta già cotta 500 g
  • Funghi 1 kg
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Vino bianco secco q.b.
  • Formaggio da tavola 3 cucchiai
  • Uova 2
  • Pepe q.b.
  • Burro q.b.

Preparazione

  1. Prepariamo la polenta con 100 grammi di farina di mais del tipo “fioretto” e 400 ml. di acqua e sale quanto basta. Portiamola a cottura; deve risultare molto soda. Lasciamola raffreddare completamente; sarebbe meglio lasciarla assestare e riposare per almeno un giorno.

    Preleviamo la quantità che ci serve, mettiamola in una zuppiera o in un robot da cucina, uniamo il pepe macinato fresco, il formaggio grattugiato, un altro pizzico di sale fino e un uovo intero. Cominciamo ad amalgamare tutti gli ingredienti. Se l’impasto dovesse risultare troppo duro o slegato, possiamo unire un altro uovo intero (se piccolo) o solo il tuorlo. E’ importante che l’impasto resti comunque piuttosto sodo.

    Aiutandoci con due cucchiaini, preleviamo delle “quenelles” di polenta e appoggiamole man mano su una teglia foderata di carta forno. Nel frattempo avremo già messo a scaldare dell’acqua in un capiente tegame. Quando giungerà a bollore, saliamola, facciamo riprendere il bollore e caliamo 4-5 gnocchetti di polenta per volta. Non appena verranno a galla (circa 60 secondi), scoliamoli con una schiumarola e mettiamoli in un piatto, senza sovrapporli. Continuiamo fino a terminate gli gnocchetti. E’ importante che l’acqua non perda mai il bollore, ecco perché gli gnocchetti vanno messi nell’acqua pochi per volta.

    Puliamo i funghi, tagliamoli a fette sottili (possiamo acquistarli già affettati e puliti) e mettiamoli in una padella antiaderente, senza aggiungere grassi o altri tipi di condimenti. Copriamo i funghi e lasciamo che perdano, almeno un paio di volte, l’acqua di vegetazione (la butteremo via man mano che si formerà).

    Trasferiamo i funghi in un piatto; nel frattempo mettiamo a rosolare, nella padella, uno spicchio d’aglio con olio extravergine. Uniamo poi i funghi e facciamoli rosolare per un paio di minuti, mescolando spesso. Bagniamo col vino, lasciamo evaporare la parte alcolica, saliamo, copriamo la padella, abbassiamo la fiamma e lasciamo che cuociano per 6/7 minuti al massimo.

    Accendiamo il grill.

    Quando i funghi saranno pronti, imburriamo una teglia, spolverizziamola con pangrattato e distribuiamo sul fondo una parte dei funghi. Aggiungiamo gli gnocchetti, su un unico strato, senza mai sovrapporli, condiamo con i restanti funghi e il loro condimento; infine, distribuiamo qualche fiocchetto di burro e grana grattugiato sugli gnocchetti.

    Passiamo gli gnocchetti di polenta sotto il grill per circa 10 minuti e serviamoli subito.

    Nel caso in cui non abbiamo tempo per cuocere prima gli gnocchetti in acqua o dovessero risultare troppo morbidi, possiamo cuocerli direttamente in forno a 200*, a metà altezza, per circa 10/15 minuti al massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

UA-40640819-2