Crea sito

Uccelletti di Sant’Antonio ricetta di famiglia (dolce tipico abruzzese)

Buongiorno amici! Finalmente sono riuscita a condividere con voi una ricetta della mia Terra, l’Abruzzo, più precisamente teramana, a cui tengo molto. Sto parlando degli Uccelletti di Sant’Antonio, dolcetti golosissimi ma anche bellissimi da vedere, che prepariamo ogni anno per festeggiare il 17 gennaio Sant’Antonio Abate. Gli uccelletti di Sant’Antonio sono preparati con una frolla all’olio ed un ripieno davvero goloso e profumato, a base di vino cotto, come vuole la tradizione. Se non avete la possibilità di reperire facilmente il vino cotto trovate anche la descrizione per un ripieno alternativo, sempre previsto della nostra tradizione. Ho realizzato anche un breve video per farvi vedere i singoli passaggi relativi alla decorazione dell’uccelletto, appena lo sistemo lo condivido qui!

Altre ricette tipiche abruzzesi che ti consiglio di provare 😉
Pizza dolce teramana
Bocconotti abruzzesi
Scrippelle abruzzesi, ricetta base
Cacio fritto abruzzese
Timballo di scrippelle
Scrippelletti abruzzesi senza uova
Soffioni dolci a base di ricotta

uccelletti di sant'antonio
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla all’olio

  • 1 bicchiereOlio di oliva (circa 200 grammi)
  • 1 bicchiereVino bianco secco (circa 200 grammi)
  • 50 gZucchero
  • q.b.Farina 00 (per un impasto morbido)

Per il ripieno

  • Confettura di prugne (1 vasetto + mezzo)
  • 250 gVino cotto
  • 150 gPangrattato (meglio se fatto in casa)
  • 100 gCioccolato fondente
  • 100 gMandorle (tostate e tritate)
  • q.b.Cannella in polvere

Secondo ripieno a scelta

  • Confettura di prugne (oppure di uva, 1 vasetto + mezzo)
  • 100 gCioccolato fondente
  • 1Scorza di limone
  • q.b.Cannella in polvere
  • 100 gMandorle (tostate e tritate)

Preparazione

Preparazione frolla

  1. Prendete una ciotola capiente, versate all’interno l’olio d’oliva (meglio se leggero e delicato altrimenti potete sostituirlo con olio di semi), il vino bianco secco e lo zucchero. Mescolate con una frusta a mano per amalgamare gli ingredienti.

  2. Versate ora a pioggia la farina, poco alla volta e amalgamate con un mestolo. Essendo questa una ricetta vecchia non ho le dosi precise della farina poichè la mia nonna si basava sul famoso “q.b.”.

  3. Dovete aggiungerne un po’ alla volta fino ad ottenere un impasto morbido che non si appiccica alle mani. Quando avrete ottenuto un panetto liscio ed omogeneo coprite la pasta per farla riposare e passate a preparare il ripieno.

  4. Per il ripieno degli uccelletti in Abruzzo usiamo la famosa e golosissima confettura di Uva Montepulciano, la stessa che usiamo per preparare i bocconotti. Se non l’avete a disposizione potete usare o solo confettura di prugne oppure scegliere due gusti (esempio prugne e amarene o prugne e mirtilli) e fare metà di un tipo e metà dell’altra.

  5. Mettete la confettura in una ciotola, aggiungete il cioccolato fondente tritato, un pizzo di cannella, le mandorle pelate tostate e tritate con un minipimer. Unite poi il vino cotto e il pangrattato e mescolate per bene tutti gli ingredienti.

  6. Chi non ha la possibilità di reperire il vino cotto può scegliere il secondo ripieno sopra descritto. Ora riprendete l’impasto, aiutandovi con le mani prelevate delle piccole porzioni, stendetele con un mattarello cercando di ottenere una sfoglia piuttosto sottile e di forma rettangolare.

  7. Farcite ogni singola porzione con un paio di cucchiaini del vostro ripieno. Ora richiudete su se stessa la sfoglia e poi arrotolatela sempre su se stessa, facendola roteare sotto le vostre dita, proprio come si fa con i filoncini di patate per preparare gli gnocchi.

  8. uccelletti di sant'antonio

    Modellate con le dita e date a ciascun pezzo la forma di un uccellino (una forma ad esse), ricavando sia le testa che la coda alle due estremità. Ora con l’aiuto di un paio di forbici, meglio se piccole, praticate lungo tutto il perimetro, delle piccole incisioni.

  9. Sempre con le forbici intagliate la coda e il becco. Realizzate per finire l’occhio dei vostri uccelletti appoggiando una goccia di cioccolato su ogni pezzo. Disponeteli tutti su una placca da forno rivestita con carta forno.

  10. Una volta terminato l’impasto fate cuocere i vostri uccelletti a 180° forno preriscaldato modalità statica per circa 20-30 minuti.

  11. Appena cominciano a colorire togliete gli uccelletti dal forno e lasciate raffreddare. Potete scegliere di decorarli con zucchero a velo o gustarli così.

    Et voilà, i vostri deliziosi bellissimi e golosissimi uccelletti di Sant’Antonio sono pronti per conquistare tutti 🙂 Alla prossima ricetta e buon appetito!

  12. Mi raccomando, quando formate i vostri uccelletti dovete fare attenzione che non ci siano aperture soprattutto lungo “la pancia” perchè in cottura il ripieno uscirebbe tutto. Sigillate bene aiutandovi con le dita e sistemateli sulla teglia mettendo rivolto sul fondo la parte più delicata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!), ho 36 anni e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...